La kippah è il copricapo circolare usato dagli ebrei maschi in sinagoga. Molti la portano anche tutto il giorno (Keystone)

Polemiche per un consiglio

L'incaricato tedesco alla lotta all'antisemitismo ha suggerito agli ebrei di non indossare in pubblico la kippah per evitare aggressioni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il consiglio elargito agli ebrei dall'incaricato tedesco della lotta all'antisemitismo fa discutere la Germania. Per evitare le aggressioni, in un'intervista, Felix Klein ha detto loro di non indossare in pubblico la kippah, il copricapo tipico degli osservanti. Un consiglio motivato dall'aumento degli atti antisemiti cresciuto del 20% nel giro dell'ultimo anno e da un generale "abbrutimento della società e della caduta delle inibizioni sociali".

L'uscita è stata ritenuta poco felice da molti ed ha sollevato una ridda di reazioni. Il ministro dell’Interno tedesco, Horst Seehofer, è subito intervenuto sottolineando che: "Lo Stato deve assicurare che sia possibile esprimere il proprio credo religioso senza alcuna limitazione. Sarebbe inaccettabile se in Germania gli ebrei fossero costretti a nascondere la propria fede".

Il presidente israeliano Reuven Rivlin si è detto "scioccato" dalle sue frasi, dicendo di apprezzare "l’impegno del governo tedesco per la comunità ebraica", ma accusando Felix Klein di piegarsi davanti alle persone che prendono di mira gli ebrei in Germania.

Diem/ATS
Condividi