"Problema è lavoro, non Green pass"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
I portuali di Livorno non si accodano alle proteste dei no vax, che hanno mobilitato una parte dei colleghi del porto di Trieste, nel primo giorno di entrata in vigore dell'obbligo di presentare il Green pass anti-covid per accedere al posto di lavoro. "Nel porto di Livorno abbiamo la stragrande maggioranza dei lavoratori portuali vaccinata, quindi per noi la questione Green pass non è una priorità". Così Giuseppe Gucciardo, segretario generale Filt/Cgil di Livorno. "Le attività andranno avanti come sempre. Nel nostro porto abbiamo problemi di altra natura", ha detto Gucciardo. I portuali sono preoccupati più per la mancanza di lavoro.
Condividi