Il terremoto ha imposto lo stop momentaneo all'impianto (keystone)

Reattori nucleari spenti

Il sisma di magnitudo 5,4 che ha interessato il sud della Francia ha fatto scattare controlli alla centrale di Cruas-Meysse, nell'Ardeche

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il terremoto che lunedì mattina ha interessato il sud della Francia ha fatto scattare il blocco momentaneo dei reattori 2,3 e 4 della centrale nucleare di Cruas-Meysse, nell'Ardeche. Stando a quanto reso noto dalla società che gestisce l’impianto, la decisione è stata adottata per “un esame approfondito della struttura".

Le autorità locali, nel corso di una conferenza stampa, hanno dal canto loro ricordato che "la soglia di vibrazione sismica ha fatto scattare un allarme su una sola delle 5 spie presenti sul sito. Non sono stati rilevati danni sugli edifici e gli impianti funzionano normalmente. Tuttavia, sarà effettuata un’analisi approfondita come prevede la procedura di sicurezza stabilita dall'operatore nucleare”.

Il sisma, di magnitudo 5,4, ha interessato una vasta area del sud della Francia causando quattro feriti, uno dei quali grave. Per gli esperti si è trattato del movimento tellurico più forte nel paese dal 2003.

ATS/bin
Condividi