L'auto del premier dimissionario all'uscita dal Quirinale, dopo il colloquio col presidente della repubblica Mattarella
L'auto del premier dimissionario all'uscita dal Quirinale, dopo il colloquio col presidente della repubblica Mattarella (ansa)

Renzi se ne va

Ha ufficialmente rassegnato le dimissioni da premier. Da domani le consultazioni per la crisi di Governo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Ora è definitivo. Matteo Renzi, dopo l'incontro al Quirinale con il capo dello Stato italiano Sergio Mattarella, si è formalmente dimesso, mercoledì sera, dall'incarico di presidente del consiglio.

Il colloquio fra Renzi e Mattarella è durato meno di tre quarti d'ora. Secondo la prassi il presidente della repubblica si è riservato di decidere e ha intanto invitato l'Esecutivo a rimanere in carica per il disbrigo degli affari correnti.

Spetterà ora al capo dello Stato la gestione di una crisi di Governo che si preannuncia difficile e potrebbe sfociare anche in elezioni legislative anticipate. Le consultazioni inizieranno domani alle 18.00 e si chiuderanno sabato prossimo.

Red.MM/ARi

Dal TG20:

Renzi si è dimesso

Renzi si è dimesso

TG 20 di mercoledì 07.12.2016

Condividi