Ripresa degli scontri in Afghanistan

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
Due attacchi attribuiti ai talebani hanno provocato la morte, giovedì, di 14 membri delle forze di sicurezza afghane nel nord-est e nel sud-ovest del paese. La supposta offensiva della guerriglia è stata condotta due giorni dopo il termine del cessate il fuoco unilateralmente proclamato in occasione della fine del periodo del ramadan e nonostante la liberazione di centinaia di insorti quale gesto di buona volontà da parte di Kabul. Le ostilità erano comunque già riprese la vigilia con la violenta risposta dei governativi a un assalto sferrato contro un convoglio militare nel sud-est.
Condividi