Finora si contano 35 casi di neonati colpiti dall'agente batterico
Finora si contano 35 casi di neonati colpiti dall'agente batterico (keystone)

Salmonella nel latte Lactalis

Ritirate 12 milioni di scatole in 83 nazioni. L'azienda francese si scusa. Annunciate cause milionarie

La scoperta, a dicembre, di alcuni casi di salmonellosi ha costretto Lactalis, il primo gruppo mondiale di prodotti caseario-lattieri, a ritirare dal mercato in 83 Paesi ben "12 milioni di confezioni" di prodotti destinati alla prima infanzia, provenienti dalla fabbrica di Craon, nell'ovest della Francia. Lo ha annunciato l'AD del gruppo francese (che detiene anche Parmalat e Galbani), Emmanuel Besnier, in un'intervista al Journal du Dimanche. Lactalis risarcirà "tutte le famiglie che hanno subito un danno" dalla contaminazione di salmonella nei prodotti per neonati del gruppo francese, ha detto Besnier

Finora si contano 35 casi di neonati colpiti in Francia, uno in Spagna, mentre un altro in Grecia resta da confermare. Già a dicembre era stato deciso il ritiro di alcuni prodotti dai supermercati, ma ora la misura si estende a tutte le confezioni, ha spiegato Besnier.

ANSA/M. Ang.

Condividi