Terrorismo telefonico in Russia

mercoledì 13/09/17 17:29

Oltre ventimila persone a Mosca sono state sfollate da una trentina di luoghi pubblici in seguito ad allarmi bomba quasi simultanei. "Sembra un caso di terrorismo telefonico", ha riferito una fonte dei servizi di emergenza. Tra i luoghi colpiti ci sono le stazioni ferroviarie più importanti della capitale, una dozzina di centri commerciali, un hotel e almeno tre università. Quello di oggi è solo l'ultimo caso di un'ondata di falsi allarmi che ha colpito tutto il paese. Ieri a Perm, sono state evacuate 5'700 persone. Allarmi simili sono scattati dal 10 settembre a oggi anche a Ufa, Celiabinsk, Krasnoiarsk, Vladivostok, Magadan e Omsk.