(keystone)

Tifone, si aggrava il bilancio

I morti nell'est della Cina per il passaggio di Lekima salgono a 44. Ingenti i danni materiali ed economici

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Si aggrava il bilancio del passaggio del potente tifone Lekima sulle coste cinesi dell’est del Paese. Particolarmente colpita la provincia di Zhejiang. Il bilancio diffuso dalle autorità locali registra finora 44 morti. Ingenti i danni materiali, le perdite economiche e fortemente ostacolata la mobilità. Lunedì mattina, secondo gli uffici della Provincia, risultavano ancora disperse 16 persone.

Il tifone ha colpito le coste cinesi sabato con venti che hanno raggiunto i 187 km/h. Si è spostato tra le province di Zhejiang e di Shandong. La maggior parte dei morti è stata causata da uno smottamento nei pressi della cittadina costiera di Wenzhou, causato dal cedimento di una diga naturale.

Le autorità di Shandong stimano l’impatto distruttivo di Lekima a 2,27 miliardi di euro, compresi i danni causati a oltre 364'000 ettari di colture e a oltre 36'000 stabili. Nella zona sono stati soppressi migliaia di voli.

ATS/AFP/Swing

Condividi