Foreign fighter francesi condannati in Iraq (keystone)

Tre francesi condannati a morte

Pena capitale in Iraq per i foreign fighter dello Stato islamico arresisi in Siria all'alleanza arabo-curda

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Tre francesi accusati di appartenere all'IS, arrestati in Siria lo scorso febbraio, sono stati condannati a morte da un tribunale iracheno. Lo riferiscono fonti giudiziarie all’emittente al Jazeera.

Si tratta della prima condanna del genere per dei foreign fighter francesi. I tre hanno 30 giorni per presentare appello. Nel febbraio scorso, l'Iraq ha ricevuto 85 jihadisti dell'IS di nazionalità francese che in Siria si erano arresi iall'alleanza arabo-curda. La consegna fa parte dell'accordo raggiunto a inizio mese tra il governo di Baghdad e quello di Parigi.

Durante la sua visita nella capitale francese a inizio anno, il presidente iracheno Barham Salih aveva assicurato alla Francia che questi jihadisti non saranno rimpatriati ma che saranno processati e giustiziati nel Paese mediorientale. In Iraq è prevista la pena di morte per impiccagione.

ATS/ANSA/AFP/Swing

Condividi