Kirstjen Nielsen (keystone)

Trump "caccia" Kirstjen Nielsen

Via la responsabile dell'immigrazione, sostituita ad interim da Kevin McAleenan

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Donald Trump ha annunciato domenica la partenza di un nuovo membro del suo gabinetto, la ministra della sicurezza interna Kirstjen Nielsen, responsabile fra le altre cose dell'immigrazione. Sarà sostituita ad interim da Kevin McAleenan, attualmente a capo del servizio delle dogane e di protezione delle frontiere.

 

Il presidente, che si lamenta regolarmente delle difficoltà e delle resistenze incontrate in questo dossier, venerdì con la stessa Kirstjen Nielsen aveva visitato la frontiera con il Messico, dove ha voluto far sorgere un muro per impedire il passaggio di clandestini, per il quale ha decretato un'emergenza nazionale oggetto di una lunga battaglia politica con i democratici. Il nostro paese "è al completo", ha ritwittato domenica sera, riprendendo un'espressione con la quale sta martellando l'opinione pubblica negli ultimi giorni.

La polizia di frontiera ha annunciato che in marzo il numero di fermi di migranti al confine è stato il più alto da 10 anni a questa parte. Si tratta per la maggior parte di persone originarie di Honduras, El Salvador e Guatemala, paesi dell'America centrale.

RG 08.00 del 08.04.2019 La corrispondenza di Emiliano Bos
RG 08.00 del 08.04.2019 La corrispondenza di Emiliano Bos
 

 

Nielsen ha pubblicato online la sua lettera di dimissioni poco dopo l'annuncio del presidente, dimissioni che tuttavia non sarebbero spontanee ma obbligate. "Quando anche le voci più radicali dell'amministrazione non lo sono abbastanza per il presidente, significa che ha perso il contatto con il popolo americano", ha denunciato il capo della minoranza democratica al Senato Chuck Schumer. La 46enne era stata duramente criticata per aver difeso la politica della separazione dei genitori dai figli.

Casa Bianca, nuove dimissioni

Casa Bianca, nuove dimissioni

TG 12:30 di lunedì 08.04.2019

 
AFP/pon
Condividi