Ucraina, UE per tribunale speciale

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
L'Unione Europea, "pur continuando a sostenere la Corte penale internazionale" con base all'Aia, è favorevole alla creazione di un tribunale speciale "per giudicare i crimini commessi dalla Russia" in Ucraina. Lo ha detto mercoledì la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. L'istituzione dell'organo giudiziario era stata richiesta dal presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Non avendo Mosca firmato la convenzione di Roma, la CPI potrebbe sanzionare solo i crimini contro l'umanità in Ucraina. Von der Leyen è pure favorevole all'uso di 300 miliardi di euro di riserve della Banca centrale russa ora bloccati per riparare ai danni causati.
Condividi