Una casa distrutta dai bombardamenti a Sanaa (archivio)
Una casa distrutta dai bombardamenti a Sanaa (archivio) (keystone)

Yemen, 50 morti nei raid

La coalizione araba a guida saudita ha bombardato postazioni dei ribelli sciiti Houthi, alleati dell'Iran

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Almeno 50 persone, tra cui 12 civili, sono state uccise nelle ultime 24 ore in una serie di raid condotti in Yemen dalla coalizione araba a guida saudita, contro postazioni dei ribelli sciiti Houthi, alleati dell'Iran. Lo riferiscono vari media della regione.

I bombardamenti sono avvenuti nella provincia di Hodeida, sul Mar Rosso. Secondo l'ONU, altri raid compiuti il 26 dicembre avevano provocato 68 morti tra i civili nella stessa provincia e 54 in un mercato della provincia di Taiz.

La coalizione araba a guida saudita bombarda gli Houthi in Yemen dal marzo del 2015, ma finora non è riuscita ad avere la meglio sulla resistenza dei ribelli, che continuano a controllare la capitale Sanaa. Il Governo internazionalmente riconosciuto del presidente Abd Rabbo Mansur Hadi, vicino all'Arabia Saudita, ha sede nella città meridionale di Aden.

ATS/M. Ang.

Condividi