Zaporizhzhia, spento un reattore

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
"Uno dei reattori della centrale nucleare ucraina di Zaporizhzhia, sotto il controllo delle forze russe, è stato spento", il bombardamento di venerdì ha causato un grave rischio "per il funzionamento sicuro dell'impianto". Lo riferisce oggi, sabato, la società ucraina per l'energia atomica Energoatom, in seguito agli attacchi che Kiev e Mosca si accusano reciprocamente di aver lanciato. "Dopo l'attacco alla centrale nucleare di Zaporizhzhia, il sistema di protezione di emergenza è stato attivato su uno dei tre reattori funzionanti, che si è spento", ha annunciato Energoatom in un messaggio su Telegram. In zona vi sarebbe il rischio di radiazioni.
Condividi