Il nuovo presidente ucraino Volodymyr Zelensky non è solo un comico ma anche un giurista (Reuters)

Zelensky ha fatto il vuoto

L'attore ha vinto con un vantaggio abissale sull'uscente Poroshenko. Mosca chiede al comico "un approccio pragmatico e responsabile"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L’attore Volodymyr Zelensky, al suo debutto in politica, è il nuovo presidente dell’Ucraina. Il 41enne ha infatti vinto il ballottaggio con il 53enne capo di Stato uscente, Petro Poroshenko, che aveva ammesso la sconfitta già nelle ore successive alla chiusura dei seggi domenica sera. Zelensky, che è giurista di formazione, ha sconfitto il suo avversario con una maggioranza schiacciante, tanto che i dati quasi definitivi dopo lo spoglio del 96% delle schede lo vede ottenere il 73,18% dei suffragi, mentre Poroshenko si è meritato solo il 24,49 dei consensi.

La nomina dell’artista alla presidenza apre una pagina ricca d’incertezze per questa nazione ancora in guerra alle porte dell’Unione Europea. Intanto i messaggi di felicitazioni, da Macron alla Merkel, oltre ai presidenti di Consiglio e Commissione Europei Donald Tusk e Jean-Claude Juncker, sono affluiti numerosi, compreso quello della dirigenza russa: il premier Medvedev si è detto infatti convinto che vi sia "ancora la possibilità di migliorare la cooperazione" con Mosca, rimarcando l'esigenza di "un approccio pragmatico e responsabile da parte di Zelensky, che tenga conto della situazione politica in Ucraina" e in particolare nella zona orientale della nazione.

 
Ucraina, Zelensky nuovo presidente

Ucraina, Zelensky nuovo presidente

TG 12:30 di lunedì 22.04.2019

 
AFP/Reuters/EnCa
Condividi