Miss gallina e Mister coniglio

A Friburgo oltre 10'000 piccoli animali concorrono ai titoli di campioni svizzeri

L'Esposizione svizzera di piccoli animali in corso da venerdì a oggi, domenica 7 gennaiio, a Friburgo è una delle maggiori manifestazioni del genere mai organizzate in Svizzera. La più grande da 10 anni a questa parte. Fino a domenica, grandi e piccoli avranno l’occasione di approfondire la conoscenza di animali già noti, come la gallina comune, ma anche di ammirare specie rare.

All’entrata del Forum di Friburgo, si viene accolti dagli inconfondibili versi, odori e colori degli animali. Ci sono volatili (galline, piccioni, anatre ecc.), conigli e porcellini d’India allevati nella Confederazione.

 

"È la più grande fattoria del paese! Abbiamo oltre 10'000 animali. Da nessun’altra parte si può ammirare una così grande varietà di specie e razze. Alcune anche molto rare o quasi scomparse da noi”, spiega Gilles Python, il presidente del comitato organizzativo della manifestazione nel cui ambito si svolge anche il campionato di salto dei conigli. "Vogliamo mostrare al pubblico la cultura dell'allevamento dei piccoli animali in Svizzera e il rapporto con la natura".

Da oltreoceano a Friburgo

Fra gli appassionati accorsi alla fiera, anche Jeff Hardon, giudice di conigli da oltre 35 anni, che per arrivare a Friburgo ha attraversato un oceano e non solo. "Vengo dagli Stati Uniti, dalla Carolina del nord. Stavo partecipando ad una fiera ad Amsterdam e ho colto l'occasione per venire qui. A causa del maltempo di questi giorni il mio volo è stato cancellato, ma ho guidato tutta la notte per poterci essere ed è fantastico, anche se fra poche ore riparto per un altro show."

Una passione che nasce da piccoli

Nel caso di Jeff l’amore per i conigli è sbocciato per caso, a 9 anni. "Ero a casa di mio nonno e ho visto la pubblicità dell’Associazione nazionale di conigli su una rivista. Il testo diceva: ‘Mandateci 50 centesimi e vi regaleremo un libro sui conigli’. Così ho fatto e quando l’ho ricevuto mi sono innamorato di tutte quelle foto”. Ora che è in pensione, gira il mondo per assistere ai concorsi di bellezza.

Il giudice ticinese

Mirko Solari all'opera
Mirko Solari all'opera (RSI/E.R.)

 

Un hobby che richiede molta dedizione e impegno. Lo sa bene il ticinese Mirko Solari, di Faido, fra i maggiori esperti del Paese.

 

Nessun problema però per gli animali, assicura Solari. "Sono abituati ad essere maneggiati anche a casa, quindi non sono sottoposti a nessuno stress. Stanno infatti molto calmi quando li esaminiamo”.

Ma cosa spinge a portare il proprio animale ad un concorso di bellezza?

"Per lo stesso motivo per cui Roger Federer partecipa a Wimbledon. È sempre una questione di volersi mettere in discussione e voler primeggiare”, rileva il ticinese.

Gian Marco Näf è invece arrivato a Friburgo dall’Engadina, per testare i suoi conigli. "È sempre una grande soddisfazione poter partecipare. Ci permette di capire a che punto siamo con l’allevamento.”

Gian Marco Näf
Gian Marco Näf (RSI/E.R.)

L’importante è avere sempre l’interesse dell’animale come priorità, rileva da parte sua un allevatore di canarini. "È un impegno costante. 365 giorni all’anno. Se lo porto qui a concorrere è per amore".

Elisa Raggi

Condividi