The War in Between - Uomini e lupi, lupi e uomini (RSI/m.c. -Riccardo Ferraris)

Salvarsi tra uomini e lupi

Veterani dell'esercito USA tornati da Iraq e Afghanistan incontrano lupi sottratti alle torture e ricominciano a vivere insieme

domenica 11/02/18 07:28 - ultimo aggiornamento: lunedì 12/02/18 12:34

Ogni giorno, negli Stati Uniti d'America, 22 veterani reduci dalle guerre in Iraq e Afghanistan, si suicidano. Il 30% di coloro che tornano è affetto da PTSD (Post Traumatic Stress Desorder). Il PTSD affligge non solo i veterani, ma anche i lupi. Il 98% di loro, negli Stati Uniti, è stato soppresso. I lupi sopravvissuti devono oggi fare i conti con trappole e agguati che permettono ad alcuni umani di sfruttarli come "attrazioni da circo" o "eseperienza per turisti".  Le storie di veterani e lupi s'intersecano. Entrambi hanno conosciuto il significato più profondo di quell' "homo homini lupus" proposto da Plauto e reso immortale da Hobbes. I lupi in particolare. Loro hanno imparato che "homo lupo lupus". Ma... veterani e lupi, da qualche tempo, si incontrano al LARC (Centro di recupero per lupi e veterani) a pochi chilometri da Los Angeles.

"I veterani riscoprono l'entusiasmo del bambino che viveva in loro prima del trauma - dice Matt Simmons, fondatore del LARC - . Prendendosi cura di un animale ferito comprendono che anche per loro esiste una seconda possibilità".

Cofondatrice del LARC è Lorin Lindner, una psicologa che si occupa di assistere i veterani da un punto di vista emotivo. Lei, i lupi del Centro, li conosce tutti per nome e loro la riconoscono come amica.

La storia di queste vite di uomini e lupi, di lupi e uomini che s'incontrano, è stata raccontata, in un documentario, da Riccardo Ferraris, un giovane collega freelance che collabora da anni con RSInews (qualche suo lavoro nei correlati). Lui vive a Los Angeles. Scoprì il LARC qualche anno fa, leggendo un giornale locale. Ci andò per realizzare un servizio per il TG della RSI e decise poi di raccontare questa storia, quest'esperienza umana straordinaria che l'ha toccato profondamente, in modo più ampio. "Ho visto omoni fatti di barba e muscoli piangere perché, in quello specifico giorno, il proprio lupo non ha mangiato o non gli ha rivolto lo sguardo".

 

Come Jim, 9 anni nell’esercito di cui 2 in Iraq, altri hanno raccontato la loro storia a Riccardo. Ora quella storia è diventata un documentario: "The War in Between". La locandina (RSI)

L'anno scorso, a ottobre, è stato acclamato alla Festa del cinema di Roma. Ora, dopo aver partecipato al Santa Barbara International Film Festival (che ha chiuso i battenti ieri) dal 16 al 25 febbraio sarà in concorso al Big Sky Documentary Film Festival e a maggio - dal 2 al 6 - al Riviera International Film Festival di Sestri Levante. La storia, le storie di uomini e lupi, narrate e filmate dal regista, nel video in apertura.

m.c.

 

Seguici con