La sede dell'istituto (scuolasvizzera.it)

"È una norma che non ci piace"

Scuola svizzera di Milano: l'Ufficio federale della cultura non condivide il regolamento che esclude i disabili

domenica 30/07/17 18:30 - ultimo aggiornamento: domenica 30/07/17 21:07

Il passo contestato del regolamento della scuola svizzera di Milano, che sconsiglia l'iscrizione ai disabili a causa della complessità del percorso didattico, "è un'iniziativa dell'istituto e non una direttiva venuta dalla Confederazione. L'ufficio federale della cultura (che è istanza di controllo) lo ha scoperto attraverso i media e proprio non lo può sostenere". Parole chiare, quelle del portavoce Daniel Menna al Radiogiornale.

"La Svizzera è contraria a ogni tipo di discriminazione, un principio che vale in modo particolare nell'insegnamento. La legge dice che bisogna promuovere l'integrazione e provvedere affinché tutti i fanciulli possano beneficiare di una scolarizzazione adeguata", spiega Menna, "e questo vale anche all'estero nelle scuole che sosteniamo". Berna dunque interverrà? Prima di tutto, cercherà informazioni di prima mano. Se i contorni della vicenda saranno confermati, "questa direttiva dovrà essere tolta". Per parlare di eventuali sanzioni, comunque, "è troppo presto".

RG/pon

TG 20 di domenica 30.07.2017  

 

Seguici con