"Aerei da combattimento uno spreco"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
L'acquisto di nuovi jet da combattimento è "uno spreco di soldi inaccettabile": lo sostiene un comitato interpartitico che a Berna ha lanciato la campagna contro il decreto federale concernente l'acquisto di nuovi velivoli. Solo sei anni dopo il "no" alle urne in merito ai Gripen, la popolazione sarà nuovamente chiamata ad esprimersi. Il comitato "No ai miliardi per gli aerei da combattimento" ha invitato la popolazione ad opporsi al testo. Se si aggiungono le spese di acquisto, di esercizio e di manutenzione, i "jet di lusso" costeranno 24 miliardi di franchi. "È politicamente irresponsabile", ha indicato la consigliera nazionale Priska Seiler Graf (PS/ZH).
Condividi