Aiuti svizzeri umanitari in Ucraina

La Svizzera ha consegnato nell'est dell'Ucraina due installazioni per la fornitura di acqua potabile alla popolazione della regione al centro del conflitto esploso nel 2014. I due dispositivi consentiranno di produrre in modo decentralizzato un sale destinato al trattamento delle acque. In Ucraina, come precisato sabato dal Dipartimento federale degli esteri (DFAE), c'è carenza di sostanze destinate alla potabilizzazione idrica. Le installazioni in questione sono state consegnate nel quadro dell'undicesimo convoglio umanitario allestito nella regione dal Corpo svizzero di aiuto umanitario (CSA).
Condividi