Alla sbarra per cavalli maltrattati

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
Il noto cavallerizzo Paul Estermann è stato processato martedì dal Tribunale distrettuale di Willisau per presunto maltrattamento di animali, in particolare per le inutili frustate assestate ai due cavalli coi quali ha partecipato a varie competizioni internazionali. Il pubblico ministero accusa il 56enne lucernese, che però sostiene di non aver mai usato nerbo e speroni per punire, d'aver deliberatamente causato lesioni ai destrieri, ledendone benessere e dignità. La procura aveva inflitto all'imputato una pena pecuniaria, sospesa condizionalmente, di 90 aliquote giornaliere da 160 franchi l'una, pena contro la quale era stato presentato ricorso.
Condividi