Asilo: lo statuto non cambia

Lo statuto di "persona ammessa provvisoriamente" non sarà abrogato. Il Consiglio degli Stati ha bocciato mercoledì una mozione, approvata dal Nazionale, che ne chiedeva l'abolizione. La Camera dei Cantoni ha adottato invece un altro atto parlamentare che chiede "adeguamenti mirati" per facilitare l'integrazione dei rifugiati nel mercato del lavoro che rimangono in Svizzera a lungo termine. Una revisione della legge agevolerebbe l’eliminazione di alcuni ostacoli burocratici per l'assunzione di questi lavoratori. Una minoranza ha però espresso le sue preoccupazioni, sostenendo il rischio di una maggiore concorrenza per la mano d’opera locale.
Condividi