Berna verso piattaforma UE

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
La Svizzera vuole partecipare alla piattaforma di registrazione per i profughi ucraini prevista dall'UE. Lo ha dichiarato martedì la consigliera federale Karin Keller-Sutter, dopo la riunione di due giorni dei ministri degli interni di lingua tedesca a Königstein, in Germania. È importante "per evitare doppie registrazioni". Permette anche di controllare chi torna in Ucraina e per quanto tempo, ha dichiarato la consigliera federale. A differenza dei richiedenti asilo, gli ucraini con "protezione temporanea" nell'UE - che corrisponde allo statuto "S" della Svizzera - non sono inclusi nel regolamento di Dublino.
Condividi