Un'immagine scattata durante l'edizione 2021 della manifestazione
Un'immagine scattata durante l'edizione 2021 della manifestazione (Keystone)

Bilancio positivo per l'Olma

Quasi 220'000 ospiti alla fiera svizzera dell'agricoltura e dell'alimentazione a San Gallo, che nel 2019 aveva attirato 360'000 persone

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sono quasi 220'000 le persone che hanno visitato la 78esima edizione della Olma, la tradizionale fiera svizzera dell'agricoltura e dell'alimentazione, chiusasi domenica a San Gallo. Lo rendono noto gli organizzatori, che stilano un bilancio positivo della manifestazione.

La più grande fiera agricola in Svizzera aveva aperto i battenti il 7 ottobre alla presenza del presidente della Confederazione Guy Parmelin. Per dieci giorni, circa 400 espositori hanno presentato i loro prodotti. Ospite d'onore di quest'edizione era il canton Sciaffusa.

A causa della pandemia, il numero di espositori è stato di un terzo inferiore rispetto al 2019. L'edizione 2020 era stata annullata, sempre a causa del coronavirus. Gli organizzatori prevedevano anche un calo dei visitatori, che nel 2019 erano stati 360'000. Alla fiera si poteva entrare solo se muniti del certificato Covid.

L'Olma apre le sue porte

L'Olma apre le sue porte

TG 20 di giovedì 07.10.2021

 
ATS/SP
Condividi