Christoph Tonini e Pietro Supino hanno ideato la riorganizzazione del gruppo (keystone)

Cambio ai vertici di Tamedia

Il CEO Christoph Tonini lascerà nel 2020 - Scatta anche il piano di riorganizzazione in comparti autonomi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il CEO di Tamedia, Christoph Tonini, ha annunciato mercoledì che lascerà l'incarico fra un anno, il 30 giugno 2020. Il più grande gruppo mediatico svizzero privato subirà anche una trasformazione, con la divisione in quattro comparti autonomi, di cui uno giornalistico.

Dopo i 50 anni, di cui 17 passati presso la società zurighese, Tonini intende affrontare nuove sfide professionali, si legge in un comunicato. Obiettivo della riorganizzazione che scatterà nel 2020, "è quello di creare le condizioni ottimali per la trasparenza e la crescita, anche nell'ambito di possibili partenariati nei rispettivi segmenti di attività, con le loro diverse opportunità e culture", spiegano i vertici.

A sviluppare la "nuova struttura organizzativa decentralizzata" è stato lo stesso Tonini, in collaborazione con il presidente del CdA, Pietro Supino.

ATS/eb
Condividi