Caso Eternit: Schmidheiny a giudizio

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
Stephan Schmidheiny è stato rinviato a giudizio a Vercelli per il caso Eternit bis. Il processo si aprirà in Corte d'Assise a Novara il 27 novembre. L'imprenditore svizzero sarà chiamato a rispondere di omicidio volontario in relazione alla morte di 392 persone provocata, secondo l'accusa, dall'amianto lavorato nello stabilimento di Casale Monferrato della multinazionale. Intanto è rimbalzata sulla stampa della penisola, creando polemiche, l'intervista pubblicata il 28 dicembre dalla NZZ am Sonntag, in cui il 72enne si definisce "perseguitato" dai magistrati di un paese "fallito" e sostiene di "provare odio per gli italiani".
Condividi