Certificati validi all'estero

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
In caso di "no" alla legge Covid-19 il 28 novembre, il certificato di vaccinazione potrebbe ancora essere utilizzato all'estero. Nella NZZ am Sonntag, l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) relativizza il dire del Consiglio federale che ritiene il certificato non più utilizzabile dal 20 marzo. Questo è solo il caso a livello nazionale. I certificati già rilasciati rimarranno leggibili e potranno ancora essere utilizzati come prova di vaccinazione o cura se un altro Stato li accetta, spiega l'UFSP. Tuttavia, i certificati scadono dopo un anno. Dopodiché, se non si trova una nuova soluzione, possono sorgere difficoltà durante il viaggio.
Condividi