Il suo primo intervento quale responsabile del Dipartimento dell'ambiente (keystone)

Clima, "servono misure forti"

La consigliera federale Simonetta Sommaruga giovedì a Nairobi per la Conferenza dell'ONU sull'ambiente

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Servono misure incisive per la tutela del suolo, dell'acqua e dell'aria. Questa la posizione espressa dalla consigliera federale Simonetta Sommaruga giovedì a Nairobi, in occasione della Conferenza ONU sull'ambiente. Si tratta del suo primo intervento quale responsabile del Dipartimento dell'ambiente.

 

"La Svizzera può contribuire molto in questo ambito, abbiamo molto da offrire, molto know-how - ha poi spiegato la consigliera ai microfoni dell'ATS - Siamo abituati a cercare partner e creare alleanze. Per esempio siamo riusciti insieme al Messico a dirigere l'attenzione sulla questione delle materie prime. La Svizzera ha anche provato ad introdurre il tema della geoingegneria". Tra le proposte indicate da Sommaruga, l'immissione di minuscole particelle nella stratosfera in modo da riflettere i raggi del sole e frenare il riscaldamento globale.

"Abbiamo proposto un'analisi delle opportunità e dei rischi - ha poi aggiunto la consigliera - ma la richiesta non ha raccolto i consensi necessari. Chiaramente è un peccato, ma continueremo a lottare per questo. Ci riproveremo perché il tema è troppo importante e non possiamo guardare da un'altra parte".

not/Bleff
Condividi