La Confederazione quest'anno ha speso 1,6 miliardi di franchi per le analisi
La Confederazione quest'anno ha speso 1,6 miliardi di franchi per le analisi (Keystone)

Covid-19, i costi dei test dividono

Il Nazionale vuole che restino a carico della Confederazione mentre per gli Stati le analisi dovrebbero essere pagate dai cittadini

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Alcune disposizioni della Legge Covid-19, valide fino alla fine di quest’anno, devono essere prorogate fino al 30 giugno 2024, come chiesto dal Consiglio federale. Su questo punto le due camere del Parlamento sono d’accordo, mentre restano divise su chi deve prendere a carico i costi dei test.

Il Consiglio federale proponeva che la spesa venisse coperta dai cantoni dall’inizio del 2023, una soluzione respinta dalle Camere. La Confederazione ha speso 2,1 miliardi di franchi nel 2021 e 1,6 miliardi quest'anno per i test.

Il Nazionale, in settembre, aveva proposto che i costi restassero a carico della Confederazione. Secondo gli Stati, che si sono chinati sul tema martedì mattina, i test, dall’inizio dell’anno, dovrebbero essere pagati da chi vi si sottopone. Il dossier torna quindi alla Camera bassa.

 
ATS/sf
Condividi