La nuova composizione del Consiglio federale (keystone)

Dipartimenti, fumata nera

Il Consiglio federale non ha trovato un accordo sulla ripartizione dei compiti nella nuova composizione

La prima riunione dopo l'elezione di Karin Keller-Sutter in sostituzione di Johann Schneider-Ammann e di Viola Amherd al posto di Doris Leuthard non ha dato risultati sulla ripartizione dei dipartimenti fra i membri del Consiglio federale nella sua nuova composizione.

RG delle 18.30 del 7 dicembre 2018; le considerazioni del presidente della Confederazione Alain Berset
RG delle 18.30 del 7 dicembre 2018; le considerazioni del presidente della Confederazione Alain Berset
"Ci siamo ritrovati oggi (venerdì) per una prima discussione sulla distribuzione dei dipartimenti, che riprenderemo la settimana prossima", ha dichiarato succintamente ai media il presidente della Confederazione Alain Berset, prima di passare al tema principale della conferenza stampa, l'accordo quadro con l'Unione Europea.

L'entrata in carica di due nuove ministre potrebbe portare a un'importante rotazione, anche se non è escluso che tutto resti come prima. Sono considerati dipartimenti chiave entrambi quelli che si liberano, quello dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazione e quello dell'economia. La procedura prevede che le preferenze vengano espresse in ordine di anzianità: Ueli Maurer è in carica da più tempo, seguito da Simonetta Sommaruga, Alain Berset, Guy Parmelin, Ignazio Cassis e due neoelette. Si specula soprattutto sul fatto che i due socialisti e Guy Parmelin siano interessati a nuove sfide.

Dipartimenti, fumata nera

Dipartimenti, fumata nera

TG 20 di venerdì 07.12.2018

 
ATS/pon
Condividi