Il procuratore generale della Confederazione resta al suo posto, per il momento (keystone)

Elezione rinviata per Lauber

La commissione giudiziaria del Parlamento rimanda il voto a settembre, in attesa del termine dell'indagine

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il destino di Michael Lauber resta ancora da decidere. La commissione giudiziaria del Parlamento ha infatti deciso di prendere tempo rinviando l'elezione del procuratore generale della Confederazione (e dei suoi supplenti) al prossimo settembre, in attesa che venga terminata l'indagine a carico del magistrato.

Lauber, nel frattempo, resterà alla guida del Ministero pubblico della Confederazione. Le commissioni della gestione, che avevano passato la decisione a quella giudiziaria, ritenevano comunque che la sua attitudine professionale e personale non sono da rimettere in causa.

Il magistrato è sospettato di non aver rispettato il codice di procedura occupandosi del caso che vede coinvolta la Federazione internazionale di calcio.

La reazione dell'MPC

Il Ministero pubblico della Confederazione ha preso nota della decisione di rinvio. Reagendo tramite un comunicato, si mette a disposizione delle istanze competenti, garantisce che continuerà a cooperare con le autorità di sorveglianza e assicura che le procedure penali avviate proseguiranno conformemente al suo mandato legale.

Lauber, rinvio a settembre

Lauber, rinvio a settembre

TG 20 di mercoledì 15.05.2019

Da Berna Nicola Zala

Da Berna Nicola Zala

TG 20 di mercoledì 15.05.2019

 
ATS/sf
Condividi