Energia dai ripari fonici

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
Installando pannelli fotovoltaici lungo autostrade e linee ferroviarie si potrebbe fornire corrente elettrica pari al consumo annuo di 22'000 famiglie (ossia 101 GWh). Un piccolo contributo, tuttavia non disprezzabile, rispetto al potenziale nazionale (ossia inclusi tetti e facciate degli edifici). È il risultato di uno studio redatto dall'Ufficio federale delle strade (USTRA), e approvato oggi dal Consiglio federale, in risposta a un postulato del consigliere nazionale Bruno Storni. Una ricerca che non rimarrà lettera morta: il Dipartimento federale dell'energia intende in tempi brevi elaborare gli adeguamenti normativi necessari per sfruttare al meglio questo potenziale.
Condividi