In tinta, di nome e di fatto, in occasione dello "sciopero" di venerdì (keystone)

Esercito meno grigio, più verde

Giù del 30% entro il 2025 le emissioni di CO2, pretende la consigliera federale Viola Amherd

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Viola Amherd, in un'intervista apparsa sulla NZZ am Sonntag, ha affermato che il Dipartimento della difesa da lei diretto dovrà ridurre del 30% le emissioni d'anidride carbonica entro il 2025 (già ora sono il 20% in meno rispetto al 2001). Obbiettivo che potrà essere raggiunto dotando sistematicamente di pannelli solari le caserme e gli altri edifici di sua competenza e usando veicoli civili solo di categoria A, la più parca nei consumi.

Il dicastero, maggiore proprietario d'immobili del paese e con un parco di 30'000 mezzi immatricolati per uso militare, dovrà diventare un modello per efficienza energetica e tutela della natura e dell'ambiente, a detta della consigliera federale.

Interrogata sul ruolo delle forze armate nella promozione delle donne, sull’onda dello sciopero di venerdì, la popolar-democratica vallesana ha definito tristemente bassa la quota d’adesione femminile dello 0,7%. L’introduzione dell’obbligo di servire non è tuttavia una sua priorità: l’uguaglianza va infatti raggiunta dapprima in altri ambiti.

ATS/dg

Condividi