Immagine d'archivio (Ti-Press)

Giugno, scesa la disoccupazione

Il tasso in Svizzera era del 3,2%, ad aprile e maggio era rispettivamente del 3,3 e del 3,4%

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il tasso di disoccupazione in Svizzera è tornato a diminuire nel mese di giugno, scendendo al 3,2% rispetto al 3,4% di maggio e al 3,3% di aprile. Lo indica oggi, mercoledì, la Segreteria di Stato dell'economia (SECO).

Alla fine dello scorso mese, gli iscritti agli uffici regionali di collocamento erano poco più di 150’000 in tutto il Paese, vale a dire 5'700 persone in meno rispetto al mese precedente. È la prima volta che il tasso scende da febbraio, da quando è scoppiata la pandemia di nuovo coronavirus. Se tuttavia si confrontano le cifre con quelle di giugno dell'anno scorso, la disoccupazione è più alta: di oltre un punto percentuale.

In Ticino, il tasso è sceso dal 3,9 al 3,6% in un mese; nei Grigioni dal 3,3 al 2,2% e questa è la diminuzione più marcata tra tutti i cantoni.

Dopo tre mesi di crescita costante, e notevole per parametri svizzeri, la disoccupazione è quindi tornata a diminuire: a febbraio era del 2,5% e ha toccato il picco a maggio, con un 3,4%; ora siamo al 3,2% ma forse è però troppo presto per parlare di un'inversione di tendenza duratura, poiché il mercato del lavoro potrebbe anche subire con ritardo gli effetti della chiusura per la lotta al virus. Gli uffici di collocamento stanno da parte loro assumendo personale perché si aspettano più richieste nei prossimi mesi.

La disoccupazione scende

La disoccupazione scende

TG 20 di mercoledì 08.07.2020

 
Disoccupazione in calo

Disoccupazione in calo

TG 12:30 di mercoledì 08.07.2020

 
RG-AC/ATS/ludoC
Condividi