I successi di Doris Leuthard

La carriera della consigliera federale, ora presidente della Confederazione, per la seconda volta

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Doris Leuthard mette piede a Palazzo federale nel 1999, quando fa il suo ingresso al Consiglio Nazionale. Ha 36 anni. Alle sue spalle studi in giurisprudenza e impieghi in qualità di amministratrice in diverse società. Giovane, nella sua lunga carriera, vanta la presidenza del suo partito, il PPD, e nel 2006 diventa la quinta donna in Governo.

La svolta giunge nel 2010, quando dal Dipartimento dell’economia, passa a quello dell’ambiente, trasporti, energia e comunicazioni (nello stesso anno ricopre la carica di presidente della Confederazione). Qui, su 14 battaglie referendarie, ne ha perse solo due: il bollo autostradale a 100 franchi e quella sulle residenze secondarie.

Doris Leuthard passa alla storia per essere stata la ministra che, dopo il disastro di Fukushima, in Giappone, decide, appoggiata dal popolo, di far uscire la Svizzera dal nucleare.

RG/AlesS

Dal TG20:

Dal TG12.30:

Il ritratto della consigliera federale

Il ritratto della consigliera federale

TG 12:30 di mercoledì 07.12.2016

Condividi