Imprese ginevrine indennizzate

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
Un centinaio di imprese ginevrine obbligate a chiudere durante il vertice tra il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il suo omologo russo Vladimir Putin saranno indennizzate per le loro perdite finanziarie. Si tratta di imprese situate nella zona di esclusione imposta per il vertice, ha comunicato mercoledì il Consiglio di Stato. Il danno economico deve essere effettivo e direttamente causato dall'obbligo di chiusura. Il calcolo si basa sul fatturato medio giornaliero di aprile e maggio 2021. Le imprese hanno trenta giorni di tempo per chiedere un risarcimento. Il Cantone gestisce le domande, mentre la Confederazione pagherà le fatture.
Condividi