Confermato per il prossimo quadriennio: il consigliere federale ticinese è riuscito a respingere l'attacco dei Verdi
Confermato per il prossimo quadriennio: il consigliere federale ticinese è riuscito a respingere l'attacco dei Verdi keystone
Momenti chiave
11.12.2019 ore 11:14
11.12.2019 ore 10:50
11.12.2019 ore 10:34
11.12.2019 ore 10:13
11.12.2019 ore 10:07
11.12.2019 ore 09:54
11.12.2019 ore 09:39
11.12.2019 ore 09:37
11.12.2019 ore 09:19
11.12.2019 ore 08:53
11.12.2019 ore 08:42

La Terza Svizzera resta in Governo

Fallito l'attacco dei Verdi alla formula magica, Ignazio Cassis rieletto al primo turno - Segui la diretta con RSInews
mercoledì 11 dicembre 2019 07:59

Assemblea federale riunita per l'elezione del Consiglio federale: dopo la netta avanzata dei Verdi alle elezioni federali, è fallito l'attacco di Regula Rytz al seggio di Ignazio Cassis. Tutti i membri del Governo sono stati confermati.

ARi/mpe/sf

Infografica: Gianluca Blefari

11.12.2019 ore 11:43
Il giuramento del Consiglio federale
Il giuramento del Consiglio federale
11.12.2019 ore 11:32
Simonetta Sommaruga presidente della Confederazione

La consigliera federale Simonetta Sommaruga è stata eletta presidente della Confederazione per il 2020, con 186 voti su 200 schede valide.

11.12.2019 ore 11:14

La vittoria di Ignazio Cassis

Elezione del Consiglio federale: il ministro ticinese respinge già alla prima votazione l'attacco dei Verdi al suo seggio in Governo

11.12.2019 ore 11:14
Governo promosso, ma...

Ottenuto il sostegno del Parlamento il Consiglio federale ha quattro anni di tempo per individuare una risposta adeguata alle emergenze riguardanti il clima, la socialità, la sanità e il rapporto con l’UE. Se così non fosse i partiti di governo rischiano un’ulteriore erosione dei loro consensi. Questa, in sintesi, la conclusione di una mattinata senza sorprese sotto la cupola di Palazzo federale. Una tornata elettorale che ha premiato con 219 voti (il miglior risultato) il cancelliere della Confederazione Walter Thurnherr.

11.12.2019 ore 11:08
L'esultanza della delegazione ticinese alla rielezione di Cassis
Elezione di Ignazio Cassis: l'esultanza della delegazione ticinese
11.12.2019 ore 11:07
Walter Thurnherr confermato cancelliere della Confederazione

L’ultima elezione dell’Assemblea federale ha confermato Walter Thurnherr quale cancelliere della Confederazione con 219 voti su 224 schede valide.

11.12.2019 ore 10:52
Consiglio federale: il quadro completo delle elezioni
11.12.2019 ore 10:50
Rieletta Karin Keller-Sutter

Anche la consigliera federale Karin Keller-Sutter è stata rieletta al primo turno con 169 voti su 206 schede valide. La composizione del Consiglio federale risulta quindi completamente confermata.

Elezione del Consiglio federale: il risultato di Karin Keller-Sutter
11.12.2019 ore 10:41
Socialisti e verdi non si vendicano

I parlamentari verdi e socialisti dell’Assemblea federale non si sono vendicati con il PPD e la sua ministra della difesa Viola Amherd, per il mancato sostegno ottenuto in occasione del tentativo di scalzare Ignazio Cassis. Il voto della consigliera federale vallesana infatti (218 su 232 validi) è il migliore (per il momento!) della giornata.

11.12.2019 ore 10:36
Elezione del Consiglio federale: il punto della situazione
11.12.2019 ore 10:34
Viola Amherd confermata

Passato il momento fatidico della rielezione di Cassis, l’Assemblea federale ha rieletto anche la ministra della difesa. Bel risultato per Viola Amherd: 218 voti su 232 schede valide. Ora le votazioni si chiudono, con lo scrutinio relativo al seggio di Karin Keller-Sutter.


Elezione del Consiglio federale: il risultato di Viola Amherd
11.12.2019 ore 10:25
Elezione del Consiglio federale: il punto della situazione
11.12.2019 ore 10:13
IGNAZIO CASSIS CE L'HA FATTA

Fallito l’assalto dei Verdi alla “formula magica”. Ignazio Cassis è stato infatti rieletto, alla prima votazione, con 145 voti su 238 schede valide. A Regula Rytz sono andati invece 82 suffragi. Undici voti sono andati a diversi candidati. La Terza Svizzera resta in Consiglio federale.

Elezione del Consiglio federale: il risultato di Ignazio Cassis
11.12.2019 ore 10:07
Quante schede bianche!

È tornato a crescere in occasione dell’elezione del democratico di centro Guy Parmelin il numero dei parlamentari che nell’urna depone una scheda bianca: sono ben 39. Erano 23 in occasione dell’elezione di Maurer, 25 per l’elezione di Sommaruga, 14 per Berset e staremo a vedere come andrà avanti. Resta il fatto che 39 sono tanti. I membri del PPD all’Assemblea federale, a mo’ di paragone, sono 38.

11.12.2019 ore 09:59
Rielezione del Consiglio federale: il punto della situazione
11.12.2019 ore 09:58
RYTZ CONTRO CASSIS: LA SFIDA HA INIZIO

Ê il momento tanto atteso. Inizia ora la votazione concernente il seggio di Ignazio Cassis, che deve fronteggiare la candidatura di Regula Rytz. La sfida lanciata dalla presidente dei Verdi entra ora nel vivo.


11.12.2019 ore 09:54
Luce verde anche a Parmelin


Score positivo anche per Guy Parmelin, rieletto con 191 voti su 204 schede valide. Una quarantina qui le schede bianche. Tredici i voti attribuiti ad altri candidati.

Elezione del Consiglio federale: il risultato di Guy Parmelin
11.12.2019 ore 09:41
Rielezione del Consiglio federale: il punto della situazione
11.12.2019 ore 09:39
Ognuno al suo posto

Tra le novità di questa rielezione del Governo c’è indubbiamente lo scarso affollamento della sala dei passi perduti. I parlamentari, i lobbysti e i battitori liberi dei mass media, in altri termini, si sono reimpossessati del loro “spazio naturale”. E le postazioni delle radiotelevisioni che seguono in diretta l’evento, che fine hanno fatto? Sono stipati nelle due anticamere ai lati della “banana” dei passi perduti. Le immagini della diretta hanno forse perso un po’ del loro pathos, ma la qualità dello scambio di opinioni tra i protagonisti della giornata odierna, forse, è aumentato.

11.12.2019 ore 09:37
Riconfermato anche Berset

Con 214 voti su 230 schede valide rientrate, anche Alain Berset ha ricevuto il via libera dell’Assemblea federale per un altro quadriennio in Governo. Cala il numero delle bianche, scese a 14. Ora le Camere federali votano sul seggio di Guy Parmelin.

Elezione del Consiglio federale: il risultato di Alain Berset
11.12.2019 ore 09:22
Rielezione del Consiglio federale: il punto della situazione
11.12.2019 ore 09:19
Sommaruga rieletta con 192 voti

Bella rielezione anche per Simonetta Sommaruga: 192 voti su 218 schede valide. Da rilevare che 13 voti sono stati attribuiti a Regula Rytz. Rientrate una scheda nulla e 25 bianche. È ora la volta di Alain Berset: al via la votazione sul suo seggio.

Elezione del Consiglio federale: il risultato di Simonetta Sommaruga
11.12.2019 ore 08:58
Rieletto Ueli Maurer, e con un ottimo score


Ueli Maurer incassa la riconferma in Governo con un risultato di rilievo: 213 voti su 221 schede valide. Così gli esiti del primo scrutinio. Isabelle Moret procede ora all’avvio della seconda votazione: è la volta di Simonetta Sommaruga

Elezione del Consiglio federale: il risultato di Ueli Maurer
11.12.2019 ore 08:53
A proposito di formula magica

Dopo il capogruppo dei Verdi Balthasar Glättli che questa mattina ha citato Aristotele per ricordare che “il tutto è maggiore della somma delle sue parti” il politologo zurighese Adrian Vatter ha aggiunto un altro elemento agli argomenti a favore di un seggio verde in governo. Se la stabilità fosse il bene supremo di un sistema politico, ha detto Vatter in riferimento alla longevità della formula magica, allora non ci sarebbe bisogno di indire delle elezioni.

11.12.2019 ore 08:42
Iniziano le votazioni, si inizia con Maurer

Dopo gli interventi dei capigruppo, Isabelle Moret ha dato avvio alla prima votazione: i parlamentari si pronunciano sul seggio attualmente detenuto da Ueli Maurer

11.12.2019 ore 08:42
Quando si dice rappresentanza

Le immagini che la televisione ci mostra dell’Assemblea federale riunita per l’elezione del governo sono bellissime e ripropongono la stessa mescolanza di colori e di età che avremmo ritrovato scegliendo a caso e riunendoli per una foto di gruppo - questa mattina alla stazione di Berna - un “lotto” di 246 pendolari diretti al lavoro.

11.12.2019 ore 08:40
Beat Walti (PLR): "Nessun motivo per rinunciare a uno dei due seggi"

Il PLR non ravvisa alcuna ragione per rinunciare a uno dei due suoi due seggi in Consiglio federale. Lo ha dichiarato il capogruppo liberale-radicale Beat Walti, difendendo la validità dell’attuale “formula magica”. Walti, in italiano, ha poi sottolineato nel suo intervento il vincolo costituzionale, per l’Assemblea federale., a tenere in considerazione il fatto che siano rappresentate in Governo tutte le regioni geografiche e linguistiche.

11.12.2019 ore 08:33
Balthasar Glättli (Verdi): "Le elezioni debbono avere conseguenze"

“Deve essere possible che le elezioni abbiano delle conseguenze. Chi non vuole rispettare il mandato degli elettori confonde la stabilità con il mantenimento del potere”, ha dichiarato nel suo intervento Balthasar Glättli, a nome del gruppo ecologista. “Noi Verdi chiediamo di far sì che si rispetti la volontà legittima dei Verdi di poter partecipare alla responsabilità del Governo”, ha sottolineato, ribadendo la volontà del suo partito di attaccare il seggio in Governo di Ignazio Cassis.

Balthasar Glättli, capogruppo Verdi
11.12.2019 ore 08:19
Thomas Aeschi: via Cassis? "Uno schiaffo al Ticino"

Chiaro sostegno dell’UDC al consigliere federale ticinese da parte dell’UDC. “È escluso per l’UDC il fatto di escludere il ministro ticinese a vantaggio di un secondo esponente del canton Berna. Ci vuole anche un rappresentante della Svizzera italiana nel Governo”, ha dichiarato il capogruppo dei democentristi Thomas Aeschi.. “Sarebbe uno schiaffo per il Ticino”, ha sottolineato in italiano il consigliere nazionale zugano. Il Ticino, ha aggiunto, è un cantone “che soffre in modo più acuto problemi che stanno colpendo la Svizzera”.

Elezione del Consiglio federale: Thomas Aeschi capogruppo UDC
11.12.2019 ore 08:12
Leo Müller, per il centro, apre gli interventi dei capigruppo parlamentari. Sostegno alla concordanza e a Ignazio Cassis

“La Svizzera è un paese di equilibrio, di concordanza e di stabilità. Il gruppo del centro ha deciso di sostenere ed eleggere i consiglieri federali uscenti. Lanciamo un segnale per la continuità e la stanbilità del nostro paese”. Così Leo Müller (PPD/LU), ha aperto la serie di interventi dei capogruppo parlamentari prima delle votazioni, dichiarando che la sua frazione (composta da PPD, PBD ed evangelici) “non ci sta ad escludere Cassis dal Consiglio federale”.

Elezione del Consiglio federale: Leo Müller, capogruppo PPD
11.12.2019 ore 08:04
Isabelle Moret apre ufficialmente la seduta

“Procediamo al rinnovo integrale del Consiglio federale per il periodo 2020-2023”. Isabelle Moret, presidente del Consiglio nazionale, ha formalmente aperto i lavori della seduta delle Camere riunite. Ora le dichiarazioni dei capogruppo parlamentari.

11.12.2019 ore 07:59
Elezione del Governo: la seduta ha inizio

Ci siamo. Prende avvio in questi minuti la tanto attesa seduta congiunta delle Camere federali per l’elezione del Governo. Se è scontata la riconferma per il prossimo quadriennio di 6 ministri in carica su 7, gli interrogativi si concentrano sul seggio di Ignazio Cassis, che sarà attaccato dalla presidente dei Verdi Regula Rytz. Le prime votazioni, secondo l’ordine di anzianità legato alla presenza in Governo, concerneranno nell’ordine Ueli Maurer, Simonetta Sommaruga, Alain Berset e Guy Parmelin. Il momento fatidico, ossia l’elezione per il seggio attualmente detenuto dal consigliere federale ticinese, dovrebbe arrivare intorno alle 10.00.