La lotta al baccano continua

Più di un milione di persone deve fare i conti con soglie di rumore eccessive

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'Ufficio federale dell'ambiente ritiene che più di un milione di persone siano vittime dell'inquinamento fonico, e ciò malgrado le misure messe in atto da Confederazione e cantoni. Maggiore responsabile di questa situazione, e di gran lunga, è la strada.

Il volume sonoro superiore ai limiti fissati dalla legge concerne, in particolare, la popolazione urbana. Di notte le sollecitazioni diminuiscono un poco, ma si accentuano quelle provocate da ferrovie e aeroplani.

Rispetto al recente passato, la situazione è comunque migliorata, merito di un programma di risanamento che un qualche frutto l'ha pur dato (120'000 sono gli abitanti che dal 2008 non sono più costretti a sopportare il rumore delle auto e 150'000 quello dei treni), ma anche di un sistema di raccolta dati diverso.

La conclusione è che molto resta ancora da fare, tanto più che la mobilità della gente non cessa di aumentare, con conseguenze anche sotto questo punto di vista. 

ATS/dg

Condividi