La questione ucraina preoccupa Cassis

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
Il presidente della Confederazione Ignazio Cassis teme un eventuale deterioramento della situazione in Ucraina. Nel mezzo di una pandemia, "sarebbe disastroso per l'Europa e per il mondo se una nuova crisi prendesse il sopravvento", ha detto venerdì a Ginevra. "Le discussioni di oggi hanno avuto luogo in un momento estremamente difficile", ha dichiarato dopo gli incontri con il segretario di Stato americano Antony Blinken e il ministro degli esteri russo Sergei Lavrov. L'incontro lascia una "sensazione positiva", se non altro perché Washington e Mosca hanno concordato di darsi più tempo per portare avanti il dialogo. I colloqui sono stati "amichevoli".
Condividi