La vallesana eletta al primo turno

La consigliera nazionale vallesana ha conquistato il seggio lasciato da Doris Leuthard in Consiglio federale

Viola Amherd fa il suo ingresso in Consiglio federale. La consigliera nazionale altovallesana assumerà il seggio in Governo lasciato, dopo 12 anni, da Doris Leuthard.

Le Camere riunite l’hanno eletta mercoledì già al primo turno con 148 voti su 240 schede valide. Già le previsioni della vigilia la qualificavano in vantaggio su Heidi Z'graggen, l'altra candidata del ticket in rosa schierato dal PPD: la ministra urana ha incassato solo 60 suffragi da parte dell'Assemblea federale. Diciassette voti sono andati al presidente del PPD Gerhard Pfister.

Per Amherd l'elezione in Governo rappresenta l'apice di un percorso politico avviato nel lontano 1992, con la sua elezione nel Municipio di Briga. Sindaca della località vallesana fra il 2000 e il 2012, la popolare democratica è stata eletta per la prima volta alla Camera del popolo nel 2005.

ARi

Condividi