Per la borreliosi il numero di visite mediche è sceso da 10'000 a 3'600 (Keystone)

Le zecche fanno meno vittime

L'ufficio federale della salute pubblica ha registrato un netto calo dei casi di encefalite e borreliosi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I casi di encefalite da zecche e di borreliosi sono diminuiti nei primi sei mesi del 2019. Lo ha comunicato l'Ufficio federale della salute pubblica (UFSP) sottolineando però che è troppo presto per trarre un bilancio definitivo.

Per quanto riguarda la meningoencefalite, l'ultimo bollettino, pubblicato lunedì, elenca 127 casi contro i 218 dello stesso periodo del 2018.

 

Il declino è segnato anche per la borreliosi o malattia di Lyme. A fine giugno il numero di visite mediche è sceso da 10'000 a 3'600.

Zecche meno pericolose

Zecche meno pericolose

Il Quotidiano di lunedì 22.07.2019

 
ATS/Nad
Condividi