Mascherine e divieti: quando e dove?

La Confederazione ha pubblicato una lista di domande e risposte per fare chiarezza sulle nuove norme anti-coronavirus

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Mascherina obbligatoria negli spazi pubblici al chiuso, limiti alle manifestazioni private, telelavoro raccomandato e stop agli assembramenti con oltre 15 persone sullo spazio pubblico: sono le principali disposizioni prese dal Consiglio federale per cercare di frenare il forte aumento dei contagi giornalieri da nuovo coronavirus. Norme vincolanti, ma non sempre chiare a tutti, tanto che la Confederazione ha pubblicato una lista di domande ricorrenti, con relative risposte.

Per esempio: L’obbligo di indossare il dispositivo di protezione vige anche alle fermate dei mezzi pubblici all’aperto? Sì, risponde la confederazione; sì può essere multati se non si indossa la mascherina nonostante l’obbligo? Certamente, fino a 10'000 franchi.

 

Un’altra questione su cui Berna ha fatto chiarezza riguarda le manifestazioni private: quali eventi rientrano in questa categoria? “Sono considerate private – si legge sul documento della Confederazione – le manifestazioni che si svolgono su invito all’interno della cerchia dei familiari o fra amici. Sono comprese anche le feste in un appartamento condiviso o in un altro locale privato, organizzate su invito o tramite i social media”. Feste del genere possono essere organizzate senza prescrizioni particolari se i partecipanti non sono più id 15, mentre da 16 a 100 persone è necessario elaborare un piano di protezione.

Qui la lista completa di domande a cui l’Ufficio federale di sanità pubblica ha risposto:

ludoC
Condividi