L'assenzio fu bandito per decenni, per poi essere legalizzato nel 2005
L'assenzio fu bandito per decenni, per poi essere legalizzato nel 2005 (keystone)

Niente IGP per l'assenzio

Il Tribunale amministrativo federale ha annullato l'indicazione geografica protetta Absinthe Val-de-Travers

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Tribunale amministrativo federale ha annullato l'indicazione geografica protetta (IGP) Absinthe Val-de-Travers poiché alcuni piccoli produttori del distillato a base, tra l'altro, di assenzio maggiore sono stati discriminati. La decisione può essere impugnata davanti al Tribunale federale.

L'assenzio era chiamato anche fata verde, per il suo colore e per gli effetti allucinogeni che, in passato, poteva provocare
L'assenzio era chiamato anche fata verde, per il suo colore e per gli effetti allucinogeni che, in passato, poteva provocare (web/MAD)

L'Ufficio federale dell'agricoltura, che aveva riconosciuto la denominazione nel febbraio 2017, dovrà ora riesaminare la questione. In Svizzera, suo presunto paese d'origine, la leggendaria bevanda al sapore di anice ha avuto una storia tormentata. Fu proibita addirittura a livello costituzionale nel 1910. È di nuovo legale dal 2005.

 
ats/joe.p.
Condividi