Niente canone radio-tv per le aziende

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
Le aziende non dovrebbero pagare la tassa di ricezione, e ciò per evitare una doppia imposizione. E' quanto chiede un'iniziativa parlamentare di Gregor Rutz (UDC/ZH), accolta mercoledì dal Consiglio nazionale per 106 voti a 68. Sul tema dovrà ancora esprimersi il Consiglio degli Stati. I proprietari e i dipendenti delle aziende pagano già il canone come persone fisiche, ciò che costituisce una doppia imposizione, ha rilevato Rutz. I cittadini si sono già espressi due volte in merito, ha risposto Matthias Aebischer (PS/BE). Tre quarti delle ditte sono esentate dal canone e quindi l'iniziativa andrebbe solo a vantaggio delle grandi società, rileva Aebischer.
Condividi