Il modellino del nuovo stadio con le due contestate torri (keystone)

Passo verso il nuovo Hardturm

Il Legislativo di Zurigo ha approvato la cessione del terreno a privati, ma i cittadini avranno l'ultima parola

Il progetto per il nuovo stadio Hardturm a Zurigo ha superato un nuovo ostacolo, con il via libera, con 73 voti favorevoli, 37 contrari e sette astenuti, alla cessione del terreno a investitori privati.

Un accordo che permetterebbe, dopo due tentativi falliti in meno di 20 anni, di erigere un nuovo stadio. Il progetto non costerebbe un centesimo alla città, che cederebbe però gratuitamente il sito, che aveva acquistato per 50 milioni di franchi.

Il via libera non è però ancora assicurato e in novembre dovrebbero votare i cittadini della città, che avevano affossato un precedente progetto nel 2013. Il pomo della discordia sono le due torri abitative e commerciali previste vicino allo stadio, di cui la sinistra contesta l'integrazione nel paesaggio e il grande spazio dato a alloggi di lusso.

ATS/sf
Condividi