I mezzi a due ruote meno sicuri
I mezzi a due ruote meno sicuri (keystone)

Più morti sulle strade

Lo scorso anno in Svizzera 230 persone hanno perso la vita in incidenti - Cresce il numero di vittime tra i ciclisti

Sono 230 le persone che nel corso del 2017 hanno perso la vita sulle strade svizzere, 14 in più rispetto all’anno precedente. In aumento gli incidenti mortali che hanno coinvolto motociclisti (+8) e ciclisti (+6), mentre continua a scendere la mortalità tra i pedoni, nonostante l’incremento dei sinistri che li vede coinvolti.

Il numero di contusi è sceso a 3'654, con un calo di 131 unità, come precisato martedì dall’Ufficio federale delle strade che ha confermato inoltre l’efficacia delle misure di sicurezza in vigore, nel raffronto sul lungo periodo.

Il mese di gennaio è stato quello che ha registrato il maggior numero di vittime a bordo di automobili, con 12 decessi e 92 feriti gravi, soprattutto a causa del mancato adeguamento della velocità al manto stradale bagnato, ghiacciato o innevato.

ATS/YR

 

Condividi