Situazioni del genere costano care alla compagnia ferroviaria nazionale (keystone)

Pompa di calore per gli scambi

Le ferrovie federali sperimentano un nuovo metodo per combattere il gelo e, nel contempo, risparmiare

lunedì 13/11/17 16:21 - ultimo aggiornamento: lunedì 13/11/17 16:40

Le Ferrovie federali, allo scopo d'economizzare sul consistente costo del riscaldamento degli scambi, necessario in inverno per evitare che i meccanismi siano bloccati dal ghiaccio, stanno provando una soluzione alternativa a gas ed elettricità.

Nella stazione di Eschenbach, nel canton Lucerna, si sta infatti facendo ricorso a una pompa di calore. Realizzare l'impianto è costato 450'000 franchi, onere in parte assunto dall'Ufficio federale dei trasporti. Se i risultati saranno quelli attesi, il risparmio sarà però del 30%, rispetto ai metodi tradizionali. Non poca cosa se si pensa ai tre milioni spesi stagionalmente all'uopo.

ATS/dg

Seguici con