449604933_highres.jpg
Le infezioni in Svizzera raddoppiano quasi ogni settimana Keystone
Momenti chiave
20.07.2021 ore 19:16
20.07.2021 ore 14:25
20.07.2021 ore 13:48
20.07.2021 ore 13:39
20.07.2021 ore 12:46

"Presto oltre i 1'000 casi al giorno"

Gli esperti dell'UFSP: tasso di riproduzione salito a 1,4, ma ospedalizzazioni e decessi ancora poco numerosi - Nei Grigioni 13 nuovi casi e due ricoveri, in Ticino 16 positivi e situazione invariata negli ospedali
martedì 20 luglio 2021 07:32

È stata superata la soglia dei 50 milioni di contagi da coronavirus in Europa dall'inizio della pandemia. Oltre un quarto delle infezioni a livello globale sono quindi state registrate sul continente, dove si segnala un nuovo aumento dei casi dovuto alla diffusione della variante Delta del virus. Nei Grigioni vengono segnalate 13 nuove infezioni, mentre altre due persone sono state ricoverate a causa del Covid-19, portando a 4 il totale dei pazienti negli ospedali del cantone. In Ticino i positivi delle ultime 24 ore sono 16, mentre rimane invariata la situazione negli ospedali, con 7 persone ricoverate di cui 2 in terapia intensiva.

A livello nazionale si segnalano 707 nuovi casi, ma presto si supererà la soglia dei 1'000 al giorno, ha detto Patrick Mathys dell'UFSP nella settimanale conferenza stampa degli esperti federali. Le infezioni raddoppiano quasi ogni settimana e il tasso di riproduzione si fissa a 1,4. A essere toccati sono soprattutto i giovani dai 20 ai 29 anni, in larga misura non ancora vaccinati. Il numero delle ospedalizzazioni cresce leggermente ma resta tuttavia basso - colpiti in questo caso gli ultra 50enni - e pochi sono i decessi. La task force mette in guardia: la prossima ondata potrebbe essere paragonabile a quella dell'autunno. Difficile dire, per il momento, se ci si diriga però anche verso un nuovo sovraccarico del sistema sanitario.

La cronaca di lunedì

La tendenza all'aumento dei casi si conferma anche a livello nazionale, con la Svizzera che ha visto nel weekend il doppio dei contagi rispetto al fine settimana precedente.

Simone Fassora, Daniela Falconi, Stefano Pongan

20.07.2021 ore 19:16
Italia, più di 3'500 positivi

L’Italia ha registrato martedì 3’3558 nuovi casi da coronavirus, il giorno prima erano 2’072. Nelle ultime 24 ore sono morte 10 persone. Il tasso di positività è dell'1,6%.

20.07.2021 ore 19:13
USA, quasi tutti i ricoverati non sono vaccinati

Negli Stati Uniti oltre il 97% delle persone ricoverate a causa del Covid-19 non sono vaccinate e il 99,5% dei decessi riguarda pazienti non vaccinati. Lo riporta la CNN aggiungendo che le infezioni, anche a causa dalla variante Delta, sono aumentate del 145% rispetto a sole due settimane fa; i ricoveri sono cresciuti del 50% e i decessi del 12%.

20.07.2021 ore 19:11
Pass Covid in Francia, misure più leggere

Il Governo francese allenta la presa sulle misure per il pass sanitario. A una settimana dall’annuncio del presidente Macron, il progetto di legge è stato presentato al Consiglio dei ministri con vari alleggerimenti: il certificato sarà necessario per cinema e teatri a partire da domani, mercoledì, ma solo dal mese di agosto, per bar e ristoranti.

20.07.2021 ore 17:46
Svizzera: l'AI ha ricevuto 656 richieste per long Covid

I pazienti affetti da long Covid che tra gennaio e maggio 2021 hanno richiesto i benefici dell’assicurazione invalidità (AI) sono 656. Ciò che corrisponde al 3,1% delle nuove richieste. Lo riporta un portavoce dell’Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS).

L’UFAS non sa se questa cifra aumenterà rapidamente o se si stabilizzerà: “Non sappiamo ancora in quale direzione continuerà, ma confido che la medicina fornisca un trattamento adeguato alla maggior parte dei sintomi”, ha affermato Stefan Ritler, vicedirettore dell’OFAS.

20.07.2021 ore 17:42
Regno Unito: 96 decessi in 24 ore, mai così tanti da marzo

Nel Regno Unito si registrano 96 ulteriori decessi per coronavirus in 24 ore, la cifra più alta dal 24 marzo, quando furono 98. Secondo l’ultimo aggiornamento dei dati ufficiali, aumentano anche i nuovi casi di covid-19 e se ne contano 46’558 in un giorno, un balzo che corrisponde ad un aumento pari al 40,7% rispetto ad una settimana fa.

20.07.2021 ore 17:02
Ticino: dei 7 ricoverati, nessuno era vaccinato

Giorgio Merlani, in un post pubblicato su Twitter martedì, riferisce tra le sette persone ricoverate in ospedale, nessuna di queste era stata vaccinata.

20.07.2021 ore 16:52
Francia: casi aumentati del 150% in una settimana

In Francia si sono registrati 18’000 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, un’impennata “mai vista”, secondo il ministro della Salute Olivier Véran, che attribuisce questo inquietante aumento alla variante Delta. I casi, la settimana scorsa, ammontavano a 7’000, per un aumento complessivo quindi del 150%.

20.07.2021 ore 16:41
Vaccini ai 12enni? Un esperto dice di no

Non ha senso vaccinare gli adolescenti contro il Covid, perché il rischio che corrono con la malattia è molto basso e il preparato che viene inoculato non è ancora da tempo sufficiente in circolazione per scartare la possibilità di conseguenze gravi: lo afferma Klaus Stöhr, virologo ed epidemiologo tedesco che per 15 anni ha lavorato per l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), fra l’altro come coordinatore della ricerca sulla Sars.

20.07.2021 ore 15:34
Svizzera: "serve un monitoraggio cauto"

Gli esperti sanitari spiegano che per il momento il Governo non sta adottando nuove misure contro il virus corona. Patrick Mathys, capo della sezione Gestione delle crisi e cooperazione internazionale presso l’Ufficio federale della sanità pubblica, spiega che Il Consiglio federale si riunirà nuovamente in agosto e valuterà la situazione.

La situazione attuale richiede un ulteriore monitoraggio e un approccio “cauto”, ha affermato Mathys che non ha commentato direttamente se il prossimo passo di apertura, originariamente previsto per circa metà agosto, sia ancora realistico.

20.07.2021 ore 15:25
Svizzeri più favorevoli al vaccino, ma restano gli scettici

Un sondaggio condotto sulla popolazione elvetica rivela che nel giugno 2021 sempre più svizzeri sono propensi a ricevere il vaccino contro il Covid-19. I più scettici restano invece sulla loro posizione.

Michael Hermann, politologo dell’Università di Zurigo e direttore del centro di ricerca Sotomo, spiega che “se vuoi convincere ancora più persone a farsi vaccinare, devi sottolineare gli aspetti negativi del non farsi vaccinare”.

Confrontando i risultati della situazione di metà giugno con quelli di metà marzo di quest’anno, emerge che persiste il divario tra chi diffida delle autorità e chi si sente adeguatamente informato.

20.07.2021 ore 15:22
Alcune regioni della Spagna chiedono il coprifuoco

Alcune regioni della Spagna stanno cercando la modalità legale corretta per poter applicare di nuovo il coprifuoco notturno o restrizioni simili in zone ad alto rischio di contagi da covid. Questo, mentre il Paese sta affrontando un’impennata di nuovi casi in particolare per la rapida diffusione della variante Delta.

20.07.2021 ore 14:37
Task force: in Svizzera un'altra ondata

La task force scientifica Covid-19 ha avvertito che in Svizzera potrebbe verificarsi un’altra grave ondata pandemica dato il forte aumento del numero di casi e del calo del tasso di vaccinazione. “Possiamo di nuovo sperimentare un’ondata più alta rispetto allo scorso autunno”, ha affermato martedì la vicepresidente della task force Samia Hurst davanti ai media a Berna.

Molte persone non sono attualmente immuni al virus, spiega Hurst, e se gran parte di loro viene infettata in un’ondata, il numero di pazienti ricoverati potrebbe essere uguale o superiore a quello dell’ultima grande ondata di infezioni nell’autunno 2020.

“Ecco perché la vaccinazione deve continuare a essere promossa” ha affermato Hurst. A maggio e giugno, la Svizzera era sulla buona strada, con il calo del numero dei casi e l’aumento del tasso di vaccinazione, ma quest’ultimo è in diminuzione da metà luglio e il numero di casi è praticamente raddoppiato di settimana in settimana.

20.07.2021 ore 14:33
Svizzera: i casi saliranno di 1'000 al giorno

Il numero di casi di corona è attualmente in rapido aumento in Svizzera e dovrebbe risalire a oltre 1’000 al giorno nei prossimi giorni. Le infezioni stanno attualmente raddoppiando ogni settimana e il numero di riproduzioni è salito a 1,44, come ha detto ai media Patrick Mathys, capo della sezione di gestione delle Crisi presso l’Ufficio federale della sanità pubblica.

Le fasce di età dai 10 ai 19 anni e ancor più dai 20 ai 29 anni, che hanno avuto il tasso di vaccinazione più basso, hanno inciso sul forte aumento del numero di infezioni. La variante Delta altamente contagiosa rappresenta circa il 75% di tutti i casi di coronavirus.

20.07.2021 ore 14:25
Apple prolunga il telelavoro

Il colosso informatico americano Apple posticipa il ritorno in ufficio dei suoi dipendenti di almeno un mese, ovvero a ottobre, in seguito all’aumento dei casi di Covid. Lo riporta l’agenzia Bloomberg citando alcune fonti.

Apple diventa il primo gigante tecnologico a far slittare il ritorno alla normalità. Il Ceo Tim Cook aveva detto in giugno che i dipendenti da settembre sarebbero rientrati in ufficio per almeno tre giorni alla settimana.

20.07.2021 ore 14:06
Leggero calo dell'incidenza in Ticino e nei Grigioni

Mentre l’incidenza del coronavirus continua a salire a livello nazionale, dove ha raggiunto i 70 casi ogni 100’000 abitanti nelle ultime due settimane, sia il Ticino (69,4) che i Grigioni (56,8) hanno visto un leggero calo del dato.

20.07.2021 ore 14:01
Rallenta il ritmo delle vaccinazioni

Le dosi di vaccino somministrate sono 8’593’483 e il 44,80% delle persone (3,8 milioni di abitanti) ha già ricevuto due dosi. Nell’ultima settimana, quelle somministrate sono state 360’487, in calo del 16% rispetto alla settimana precedente.

20.07.2021 ore 13:48
Germania, raddoppiano i casi

In Germania i casi di Covid-19, rispetto alla settimana precedente, sono quasi il doppio. Secondo l’istituto di salute pubblica Robert Koch i nuovi casi sono 1’183, mentre una settimana fa erano ancora 646. L’incidenza del virus continua a crescere in modo costante da due settimane e ha raggiunto il valore di 10,9 mentre il 6 luglio era ancora a 6,4. Nelle ultime 24 ore il Paes eha registrato inoltre 34 nuovi decessi per coronavirus.

20.07.2021 ore 13:39
Svizzera: 707 nuovi casi in 24 ore

La Svizzera ha registrato martedì 707 ulteriori casi di coronavirus. È stato registrato un altro decesso e otto pazienti sono stati ricoverati in ospedale. Il totale dei pazienti Covid a livello nazionale è tornato sopra i 100 per la prima volta da due settimane, con 145 persone in ospedale, di cui 33 nei reparti di cure intense.

Nelle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 18’845 tamponi e il tasso di positività è del 3,75%.

Negli ultimi quattordici giorni il totale dei contagi è salito a 6’075, il che corrisponde a 70,27 nuovi contagi ogni 100’000 abitanti. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di dieci giorni, è di 1,44. I malati di Covid-19 occupano il 3,80% dei posti disponibili in terapia intensiva, il cui tasso di occupazione è del 67,30%.

20.07.2021 ore 13:11
Francia: niente mascherina con il pass sanitario

La mascherina non sarà più obbligatoria in Francia in cinema, musei e stabilimenti sportivi, dove è necessario presentare il pass sanitario. Il ministro della Salute francese, all’emittente RTL, ha affermato che le persone potranno stare a viso scoperto, salvo contrordine dei prefetti dei dipartimenti in funzione della situazione epidemica. Secondo il ministro l’obbligo non si impone perché il pass sanitario assicura che le persone sono completamente vaccinate o testate negativamente di recente.

20.07.2021 ore 12:46
Nuovo picco di infezioni in Iran

Il ministero iraniano della Salute ha segnalato martedì un nuovo massimo del numero di infezioni giornaliere da coronavirus, con 27’444 nuovi casi nelle ultime 24 ore, mentre altre 250 persone sono morte a causa del Covid-19. Nell capitale Teheran sono entrate in vigore da poco delle restrizioni per frenare la propagazione del virus.

20.07.2021 ore 12:11
La SARS-Cov-2 parrebbe infettare il tratto respiratorio di gatti e scimmie

La SARS-Cov-2 infetta le cellule del tratto respiratorio di scimmie e gatti. Lo rivela uno studio di Berna. Gli autori suggeriscono di monitorare da vicino il virus in questi animali e specie strettamente correlate.

Dall’inizio della pandemia, diversi rapporti hanno segnalato eventi di trasmissione di SARS-CoV-2 tra uomo e animale, come evidenziato dalla trasmissione del virus tra guardiani e tigri e leoni al Bronx Zoo, a New York.

20.07.2021 ore 10:49
Russia: superati i sei milioni di contagi

La Russia ha registrato 23’770 nuovi casi e il numero totale di contagi dall’inizio dell’epidemia ha superato i sei milioni. I decessi delle ultime 24 ore ammontano invece a 748.

Secondo le autorità russe, sono in totale 6’006’536 i positivi finora accertati nel Paese.

20.07.2021 ore 10:44
India: il numero di vittime Covid potrebbe essere più alto delle cifre ufficiali

Le vittime indiane della pandemia potrebbero essere dieci volte più numerose di quanto riportano i dati ufficiali: è l’ipotesi della più ampia ricerca uscita sinora sulle drammatiche conseguenze del virus nel subcontinente indiano.

Lo sconvolgente studio, reso noto martedì, stima che le morti non contabilizzate da gennaio 2020 a giugno del 2021 siano dai 3 ai 4,7 milioni più numerose delle 414’000 contabilizzate ufficialmente dal governo, la più terribile tragedia nella storia dell’India moderna.

20.07.2021 ore 10:34
I malati psichiatrici rischiano di sviluppare complicanze gravi se contagiati

Le persone con malattie psichiatriche hanno maggiori probabilità di sviluppare una forma grave di Covid-19. Lo rivela uno studio pubblicato sulla rivista britannica The Lancet Psychiatry, i cui autori chiedono la vaccinazione prioritaria di questi pazienti.

La prognosi potrebbe essere spiegata dagli “ostacoli alle cure mediche” incontrati, dalle “alterazioni immuno-infiammatorie legate a disturbi psichiatrici” stessi o dall’impatto che hanno i trattamenti adottati da questi pazienti, sostengono due degli autori in un rapporto.

20.07.2021 ore 10:06
Ticino: 16 nuovi contagi e ricoveri costanti

In Ticino si registrano 16 nuovi contagi. I pazienti degenti sono sempre sette, due dei quali si trovano nel reparto di terapia intensiva. Lo si apprende dall’aggiornamento della situazione pandemia reso noto martedì dalle autorità sanitarie cantonali.

Il totale di dosi somministrate è di 361’296, mentre il numero di persone che hanno effettuato tutto il ciclo di vaccinazione ammonta a 160’170, quindi il 45,6% della popolazione.


20.07.2021 ore 09:41
Zurigo lancia un video d'appello a vaccinarsi in 15 lingue

Il numero di nuove infezioni in Svizzera è in aumento, mentre la campagna di vaccinazione sta rallentando. Il Governo di Zurigo ha quindi realizzato un videomessaggio sottotitolato in quindici lingue in cui chiede alla popolazione di vaccinarsi.


20.07.2021 ore 09:37
Israele: cresce la preoccupazione e si introduce un "happy badge"

In Israele cresce la preoccupazione per la diffusione del Covid dopo che lunedì sono stati registrati 1’371 contagi su 74’000 tamponi. Si tratta della cifra più elevata dal marzo scorso.

I malati ammontano al momento a quasi 8’000 e di questi, 62 sono in condizioni gravi.

A partire da mercoledì, nel Paese verrà impiegato un “happy badge” nei luoghi chiusi con più di cento persone all’interno che limita gli accessi a vaccinati, a chi è guarito dal Covid e a coloro che hanno effettuato un tampone con esito negativo.

20.07.2021 ore 09:31
Svitto: vaccino anche per chi non è registrato per riceverlo

Il cantone di Svitto, per facilitare alla popolazione l’accesso al vaccino, fino a giovedì compreso permetterà anche a chi non si è annunciato per ricevere la dose di vaccinarsi presso l’Ospedale di Svitto.

20.07.2021 ore 09:06
Oltre il 50% degli italiani con più di 12 anni è vaccinato

In Italia il totale delle persone che hanno completato il ciclo vaccinale ammonta a 27’581’936, ossia il 51,07% della popolazione con più di dodici anni. Le dosi vaccinali somministrate nel Paese sono invece 62’123’241.

Per quanto riguarda invece il rapporto tra le dosi consegnate e le dosi somministrate, esso è dell’88% in Calabria e in Liguria del 96% in Lombardia.

20.07.2021 ore 08:30
Roche: via libera in Giappone al cocktail di anticorpi

Roche ha ottenuto in Giappone il primo via libera al cocktail di anticorpi contro il coronavirus. La combinazione di anticorpi monoclonali è sviluppata dalla società statunitense Regeneron Pharmaceuticals, in partenariato con il colosso farmaceutico basilese. La decisione di omologazione da parte delle autorità di Tokyo si basa su uno studio di fase III che ha dimostrato una riduzione del 70% delle probabilità di ospedalizzazione o decesso di pazienti a rischio, indica Roche. Il Giappone è il primo Paese ad aver dato il via libera, mentre altri, fra i quali la Confederazione, permettono il suo utilizzo a titolo eccezionale.

20.07.2021 ore 07:52
Stati Uniti: l’università può imporre il vaccino

Un giudice federale statunitense ha convalidato la decisione dell’Università dell’Indiana che impone l’obbligo di vaccinarsi a studenti e personale. Una decisione, contro cui è ancora aperto il ricorso alla Corte suprema, presa dopo l’opposizione di otto studenti in vista della ripresa dei corsi, tra il primo e il 15 agosto. La regola impone la vaccinazione a 90’000 studenti e 40’000 impiegati, ma prevede esenzioni per motivi medici o religiosi.

20.07.2021 ore 07:43
India, infezioni ai minimi da 4 mesi

L’India ha registrato ufficialmente 30’093 nuovi casi di coronavirus martedì, il dato giornaliero più basso degli ultimi 4 mesi, mentre i decessi legati al Covid-19 sono stati 374 in 24 ore. I numeri ufficiali pubblicati nel Paese sono però probabilmente molto più bassi di quelli reali.

20.07.2021 ore 07:39
Grigioni: 13 casi e due persone ricoverate

I Grigioni segnalano altri 13 casi di infezione da coronavirus, mentre altre due persone sono state ospedalizzate a causa della malattia. Salgono così a 4 i pazienti Covid nel cantone, un dato che non si registrava da oltre un mese. Per nessuno dei pazienti è stato necessario un ricovero nei reparti di terapia intensiva. Da oltre un mese non si registrano invece più decessi legati al Covid-19.

20.07.2021 ore 07:31
Oltre 50 milioni di contagi in Europa

L’Europa ha superato la soglia dei 50 milioni di contagi da coronavirus dall’inizio della pandemia, mentre si registra un nuovo aumento dei casi a causa della diffusione della variante Delta. Oltre un quarto dei casi registrati ufficialmente a livello globale e quasi un terzo dei decessi legati al Covid-19 sono stati segnalati sul continente. I primi 25 milioni di casi sono stati superati dopo 350 giorni dall’inizio della pandemia, mentre i 25 milioni successivi in 194 giorni.