Il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker (Keystone)

"Pronti a chiarire i dubbi"

Il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha risposto alla lettera inviata venerdì dal Consiglio federale

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Siamo pronti a chiarire i punti sollevati dalla Svizzera, anche se questo comporterà delle difficoltà all'Unione europea. Jean-Claude Juncker ha risposto lunedì con queste parole alla lettera inviata venerdì scorso dal Consiglio federale, nella quale il Governo svizzero appoggiava l'accordo quadro istituzionale, ma invitava al contempo l'UE a voler chiarire alcuni punti.

Nella sua risposta, il presidente della Commissione europea ha scritto di voler vedere la la richiesta svizzera come "un passo positivo che consentirebbe di firmare congiuntamente questo importante accordo il più presto possibile", dicendosi quindi pronto a registrare i chiarimenti in una o più dichiarazioni supplementari.

 

Juncker ha tuttavia anche sollecitato la rapida elaborazione di tali chiarimenti. Nella sua riunione del 18 giugno prossimo, la Commissione europea effettuerà una valutazione globale delle relazioni tra la Svizzera e l'UE, scrive il capo della Commissione europea.

La Commissione in pressing

La Commissione in pressing

TG 20 di martedì 11.06.2019

Notiz/SP
Condividi