Se il progetto andrà in porto, saranno esentati bambini e pazienti poi ricoverati (keystone)

Pronto soccorso selettivo

Chi ricorre al servizio per dolori di poco conto paghi 50 franchi, decide il Nazionale - L'oggetto passa ora agli Stati

A mente del Consiglio nazionale, chi si reca al pronto soccorso per acciacchi o lievi indisposizioni dovrà pagare una tassa di 50 franchi, come prevede l'iniziativa parlamentare dell'ex deputato verde-liberale Thomas Weibel, approvata martedì.

Saranno esentati bambini e ragazzi, persone inviate dal medico e coloro che poi devono essere ricoverati. 

Scopo della misura, che ora passerà al vaglio della Camera dei cantoni, è rendere più consapevoli gli interessati dei meccanismi del sistema sanitario, privilegiare il ricorso al dottore di famiglia, sgravare gli ambulatori e, in ultima analisi, contenere i costi.

Solo vere urgenze

Solo vere urgenze

TG 20 di martedì 03.12.2019

 
ATS/dg
Condividi