Segui il liveticker di RSI News con gli aggiornamenti sulla situazione dalla Svizzera e dall'estero
Segui il liveticker di RSI News con gli aggiornamenti sulla situazione dalla Svizzera e dall'estero keystone
Momenti chiave
04.01.2021 ore 23:10
04.01.2021 ore 21:38
04.01.2021 ore 15:30
04.01.2021 ore 15:13
04.01.2021 ore 13:55
04.01.2021 ore 13:54
04.01.2021 ore 11:12
04.01.2021 ore 10:41
04.01.2021 ore 10:01
04.01.2021 ore 08:32
04.01.2021 ore 07:30

Quasi 10'000 contagi in quattro giorni

In Svizzera si registrano 189 nuovi decessi a causa del coronavirus. Al via in Ticino la campagna di vaccinazione antiCovid
lunedì 04 gennaio 2021 07:23

Sono 9'665 i nuovi casi d'infezione da coronavirus computati in Svizzera dal 31 dicembre al 3 gennaio. Per quanto attiene invece alle vittime, gli ultimi dati a livello nazionale indicano altri 189 decessi. Sono infine 367 le ospedalizzazioni causate dalla malattia.

In Ticino sono stati registrati fra ieri e oggi altri 7 decessi imputabili al coronavirus. Il dato porta a esattamente 800 morti il bilancio delle vittime della pandemia nel cantone. I nuovi casi d'infezione sono inoltre 149. Nei Grigioni, dove sempre fra ieri e oggi non sono state registrati nuovi decessi a causa della patologia, i nuovi contagi sono invece 39.

Gli operatori sanitari ticinesi sono preoccupati: nonostante le restrizioni in vigore, i ricoveri per Covid-19 sono fino al 20% in più di quanto preventivato. La pressione sugli ospedali non sembra diminuire ed i medici chiedono alla politica di adottare ulteriori provvedimenti per appiattire la curva dei contagi.

La cronaca della giornata di domenica

Intanto, il presidente della Confederazione Guy Parmelin ha ammesso errori, da parte della autorità federali, nella gestione della pandemia.

Prosegue nel frattempo, non senza polemiche dovute ai ritardi, la campagna vaccinale contro il nuovo coronavirus in Europa, Svizzera compresa.

I dati sempre aggiornati

di Ludovico Camposampiero, Alex Ricordi e Sandro Pauli

04.01.2021 ore 23:12
Brasile: 20'006 contagi e 543 vittime

Sono 20’006 I contagi da coronavirus registrati lunedì in Brasile. Dove si segnalano anche altri 543 decessi.

04.01.2021 ore 23:10
Libano: nuovo lockdown di un mese

Il governo libanese ha decretato oggi un nuovo lockdown anti-Covid di un mese dal 7 gennaio al 4 febbraio. Questo in seguito ad una recrudescenza del numero dei casi positivi e dei ricoveri in ospedale a causa di coronavirus. Lo riferiscono i media libanesi che citano un decreto del governo uscente presieduto da Hassan Diab.

04.01.2021 ore 22:17
Airlines for America: “stop alle restrizioni sui passeggeri”

Airlines for America, un gruppo che rappresenta American Airlines, United Airlines, Delta Air Lines e altre importanti compagnie aeree, ha chiesto all’amministrazione Usa in una lettera inviata al vicepresidente Mike Pence di rimuovere al più presto le restrizioni sui passeggeri provenienti da Europa, Gran Bretagna e Brasile rafforzando il programma di test anti Covid prima che i visitatori arrivino negli Usa. Lo riporta la Reuters nel suo sito.

04.01.2021 ore 21:38
Terzo lockdown in Inghilterra

Il premier britannico Boris Johnson ha annunciato lunedì sera in un discorso televisivo al Paese un terzo lockdown nazionale esteso a tutta l’Inghilterra. La misura entra in vigore martedì e lo resterà almeno fino a metà febbraio. È stata presa per far fronte alla nuova impennata esponenziale di casi di Covid registrata in tutto il Regno e alimentata dalla nuova variante di coronavirus.

Johnson ha definito “allarmante” la cosiddetta variante inglese, più contagiosa “dal 50% al 70%” del precedente ceppo e ha parlato di un aumento dei ricoveri in ospedale del 40% maggiore rispetto alla prima ondata di aprile.

Il premier ha annunciato anche la chiusura - da martedì - di tutte le scuole dell’Inghilterra, sia elementari sia secondarie, con il passaggio per le prossime settimane delle lezioni esclusivamente online.

04.01.2021 ore 20:50
Scozia, arrestata deputata indipendentista

Clamoroso arresto da parte della Scotland Police di una deputata britannica, l’indipendentista scozzese Margaret Ferrier, che a fine settembre aveva ammesso d’aver viaggiato in treno verso Londra per partecipare a una seduta della Camera dei Comuni malgrado fosse stata sottoposta a test avendo manifestato sintomi di Covid; e addirittura di aver compiuto il tragitto di ritorno fra decine di passeggeri dopo aver già saputo di essere risultata positiva. Il caso era esploso sui media pochi giorni più tardi e Ferrier - costretta ad ammettere tutto e a scusarsi in pubblico - era stata sospesa dalla file del suo partito, lo Scottish National Party (Snp). Si era tuttavia rifiutata di dimettersi dal seggio di deputata eletta nel Parlamento britannico malgrado le pressioni della sua e di altre formazioni, rimanendo a Westminster da indipendente. Sottoposta a procedura disciplinare dalla presidenza della Camera, era stata indagata pure dalla polizia di Londra, che tuttavia non aveva riscontrato profili penali sotto la propria giurisdizione nei suoi comportamenti, girando il fascicolo per competenza agli investigatori della polizia scozzese. Fino alle conclusioni odierne di questi ultimi, che hanno fatto sapere di aver fermato (temporaneamente) la deputata per contestarle l’accusa di violazione “sconsiderata e negligente” di norme precauzionali sull’emergenza Covid già legalmente vincolanti in Scozia all’epoca dei fatti.

04.01.2021 ore 19:31
il Covid non frena la borsa svizzera

Nel 2020, a causa delle incertezze legate alla pandemia di Covid-19, gli scambi alla Borsa svizzera hanno raggiunto un livello storico. La volatilità sui mercati finanziari ha spinto i volumi delle contrattazioni a 1’753,3 miliardi di franchi, in aumento del 18,7% rispetto a un anno prima. Il numero di transazioni ha sfiorato i 100 milioni a 99’389’614 scambi. Ciò rappresenta un incremento di oltre la metà (+55%) rispetto al 2019, indica l’operatore borsistico elvetico SIX in una nota. Un record mensile assoluto è stato battuto in marzo, nel pieno della crisi pandemica, con un volume di 293,3 miliardi di franchi e circa 17,4 milioni di transazioni. Per quanto riguarda i volumi, i massimi giornalieri sono stati raggiunti il 20 marzo con 18,8 miliardi. Quanto alle transazioni, il picco, 1,3 milioni, è del 12 marzo.

04.01.2021 ore 19:13
Cuomo: “accelerare sui vaccini o multa”

Gli ospedali pubblici e privati dello stato di New York devono accelerare nella somministrazione dei vaccini o rischiano multe fino a 100.000 dollari. Lo afferma il governatore Andrew Cuomo, sottolineando che agli ospedali è stato chiesto di usare i vaccini consegnati nell’arco di una settimana: chi non lo farà rischia una multa e consegne contingentate in futuro.

04.01.2021 ore 19:02
Francia: 4'022 contagi e 378 vittime

Sono 4’022 i contagi da coronavirus registrati domenica in Francia, dove si segnalano anche altre 378 vittime.

04.01.2021 ore 18:48
Altre 126’000 dosi del vaccino sono arrivate in Svizzera

Altre 126’000 dosi del vaccino della Pfizer/BioNtech sono arrivate in Svizzera. Lo ha dichiarato Nora Kronig, responsabile della Divisione affari internazionali dell’Ufficio federale della sanità pubblica in un’intervista concessa alla SRF.

04.01.2021 ore 18:03
Lockdown in Catalogna per 10 giorni

Nuove restrizioni in Catalogna a partire dal 7 gennaio dopo la relativa tregua del periodo natalizio. Il governo catalano – scrive la Vanguardia – ha approvato un lockdown di 10 giorni che prevede limitazioni alla mobilità tra comuni, la chiusura dei centri commerciali e l’apertura, nei fine settimana, solo dei negozi di beni essenziali. Lo ha annunciato la ministra della Salute, Alba Vergés, che ha sostenuto la necessità di queste nuove misure “per ridurre ulteriormente i contatti sociali e cercare di tenere a bada il virus”. Vergés ha annunciato che le scuole, come previsto, apriranno lunedì 11, anche se saranno vietate le attività extrascolastiche. L’attività fisica è consentita solo all’esterno.

04.01.2021 ore 18:00
Dal 6 gennaio vaccini anche in Olanda

I Paesi Bassi hanno deciso di anticipare di due giorni l’inizio delle vaccinazioni contro il Covid-19, che prenderanno il via mercoledì anziché venerdì 8 gennaio, data precedentemente annunciata. Lo ha reso noto il governo del Paese, l’ultimo nell’Ue a lanciare la propria campagna vaccinale. Il personale ospedaliero in contatto con i pazienti con Covid-19 sarà il primo a beneficiare del vaccino insieme ai lavoratori delle case di riposo nel sud del Paese, hanno sottolineato le autorità sanitarie.

04.01.2021 ore 17:58
Stati Uniti: un morto ogni 33 secondi la scorsa settimana

Gli Stati Uniti hanno registrato in media la scorsa settimana un morto ogni 33 secondi legato al Covid. È quanto emerge dalle analisi della CNN sui dati della John Hopkins University.

04.01.2021 ore 17:55
Lombardia: 863 positivi e 25 decessi

Con 8.161 tamponi effettuati, sono 863 i tamponi positivi registrati in Lombardia, con una percentuale al 10.5%. Sono 485 i pazienti in terapia intensiva, cinque meno di ieri, mentre 3.227 quelli ricoverati negli altri reparti (-40). Sono 27 i decessi, il che porta il totale complessivo a 25.344. Per quanto riguarda le Province, sono 243 i casi segnalati a Milano, di cui 89 in città, 302 a Brescia, 73 a Monza, 66 a Mantova, 38 a Bergamo, 37 a Como, 29 a Pavia, 21 a Lecco, 18 a Cremona, 14 a Varese, 9 a Lodi e nessuno a Sondrio.

04.01.2021 ore 17:32
Brasile: 6.700 multe per feste clandestine a San Paolo

Il Comune di San Paolo, il più grande e popoloso del Brasile, oltre che il più colpito dalla pandemia da coronavirus, ha colto in flagranza di reato 6.700 persone mentre partecipavano a feste clandestine o frequentavano bar rimasti aperti illegalmente nelle ultime due settimane. Undici locali sono stati sottoposti a sequestro e multati.

04.01.2021 ore 17:12
Regno Unito: 58'784 contagi e 407 decessi

Nuovo record giornaliero di contagi da Covid nel Regno Unito, dove i casi censiti nelle ultime 24 ore toccano oggi quota 58.784 su un numero di tamponi salito ieri a quasi 430.000. Il dato, che si accompagna alla conferma di una rinnovata pressione su molti ospedali del Paese in attesa della nuova stretta nazionale destinata a essere annunciata stasera alle 20 dal premier Boris Johnson, è alimentato dal dilagare delle nuove varianti del virus a diffusione accelerata. Il totale quotidiano dei morti è invece sceso a 407.

04.01.2021 ore 17:03
Italia: 10'800 contagi e 348 vittime

Sono 10.800 i nuovi casi di coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore. Le vittime sono invece 348. Lo rende noto il nuovo bollettino del ministero della Salute. È invariato rispetto a ieri il tasso di positività, fermo al 13,8%. Sono stati 77.993 i tamponi effettuati nelle ultime 24 ore.

04.01.2021 ore 15:55
Vaccinazione anziani in Ticino, attivo monitoraggio per possibili reazioni avverse

Prime vaccinazioni antiCovid effettuate nelle case anziani senza inconvenienti. È il dato messo in evidenza dall’Associazione dei direttori delle case per anziani della Svizzera italiana (ADICASI) in un comunicato emesso nel primo pomeriggio. Nella stessa nota si sottolinea che per controllare la situazione è stato predisposto un sistema di monitoraggio di eventuali reazioni avverse. Esso segnatamente prevede, come per tutte le vaccinazioni, che ogni persona vaccinata rimanga precauzionalmente sotto osservazione per almeno 15 minuti dopo la somministrazione del preparato.

04.01.2021 ore 15:42
Ginevra: più di 20'000 richieste di vaccinazione

Sono già più di 20’000 le persone che hanno chiesto di farsi vaccinare nel canton Ginevra. Lo hanno fatto sapere lunedì le autorità. Ginevra è peraltro il primo cantone svizzero a testare il programma informatico della Confederazione che permette di gestire la campagna di vaccinazione.

04.01.2021 ore 15:30
Torna il lockdown in Scozia

La Scozia torna in lockdown dalla mezzanotte per far fronte all’impennata di contagi da Covid alimentata dalle varianti del virus registrate nelle ultime settimane. Lo ha annunciato la first minister del governo locale, Nicola Sturgeon, in attesa che il governo centrale britannico formalizzi anche in Inghilterra la stretta preannunciata dal premier Boris Johnson. Sturgeon si è detta “più preoccupata che a marzo” e ha indicato un confinamento di “3 o 4 settimane”. La Scozia a dicembre non aveva adottato un secondo lockdown a differenza dell’Inghilterra, pur mantenendo restrizioni severe.

04.01.2021 ore 15:13
In attesa del vaccino di Moderna

Molte speranze sono riposte in Svizzera nella disponibilità di altri vaccini contro il Covid-19. Quello di Moderna in particolare potrà essere somministrato anche negli studi medici e in lotti più ridotti, ha detto oggi ai microfoni di Radio DRS Philipp Luchsinger, presidente dell’Associazione svizzera dei medici di famiglia e dell’infanzia (MFE). Come noto, il vaccino di Pfizer/Biontech dev’essere raffreddato durante il trasporto a temperature intorno a meno 80 gradi centigradi. E una volta scongelato bisogna effettuare un migliaio di iniezioni nel giro di breve tempo. “Con l’omologazione del secondo vaccino del produttore Moderna, tutto dovrebbe andare meglio”, ha detto Luchsinger. Gli studi medici avranno così a disposizione lotti di 100 dosi che potranno essere conservati in un normale frigorifero per una settimana.

04.01.2021 ore 15:02
Aeroporto Zurigo: migliora l'attività in dicembre

Dopo un pessimo novembre l’aeroporto di Zurigo ha vissuto una certa ripresa in dicembre: sono decollati 3094 velivoli, il 17% in più del mese prima. Su base annua il calo è però stato del 69%, stando ai dati pubblicati oggi dalla società di gestione Flughafen Zürich. Per quanto riguarda le contrazioni sull’arco dei dodici mesi il dato di dicembre è solo leggermente migliore di quello di novembre (-73%), che segue il -66% di ottobre, il -63% di settembre e il -58% di agosto. Il crollo più marcato sulla scia della pandemia di coronavirus è stato registrato in aprile (-90%). I numeri in questione concernono gli aerei che si spostano secondo le cosiddette regole IFR, cioè di volo strumentale: sono contemplati velivoli di linea e charter, ma anche cargo, aerei d’affari e apparecchi privati. I dati sui passeggeri non sono ancora disponibili.

04.01.2021 ore 13:55
Si vaccina anche in Ticino

Le prime dosi del preparato contro il nuovo coronavirus vengono somministrate nelle case per anziani.

Vaccini somministrati anche in Ticino

Le prime dosi del preparato contro il nuovo coronavirus vengono somministrate nelle case per anziani

04.01.2021 ore 13:54
"Non esiterò a farmi vaccinare"

Alessandro Ceschi, membro della Task force nazionale anti Covid, commenta l’avvio della campagna di vaccinazione in Ticino e nella Confederazione

"Non esiterò a farmi vaccinare"

Alessandro Ceschi, membro della Task force nazionale anti Covid, commenta l'avvio della campagna di vaccinazione in Ticino e nella Confederazione

04.01.2021 ore 13:39
In Svizzera 9'665 nuovi contagi e altri 189 decessi

L’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) ha reso noti i dati sull’evoluzione della pandemia in Svizzera dal 31 dicembre al 3 gennaio. Sono stati così registrati 9’665 casi d’infezione in più e 189 nuovi decessi. Attualmente sono ricoverate a causa del Covid-19 367 persone.

04.01.2021 ore 13:21
L'India "blinda" il vaccino AstraZeneca

Il Serum Institute, la casa farmaceutica che produce in India il vaccino AstraZeneca approvato dal Governo di Nuova Delhi,, dovrà dare priorità assoluta all’India e non potrà vendere il vaccino ad altri Stati per almeno tre mesi. Lo ha reso noto il direttore generale dell’azienda, spiegando che la misura è stata imposta dall’Esecutivo come condizione per l’approvazione in modo da assicurare all’India la priorità sulle prime 100 milioni di dosi. Il Serum Institute ha già pronti quasi 60 milioni di vaccini, tutti destinati all’India, e almeno fino ad aprile non potrà venderli ai governi di altri paesi o immetterli sul mercato privato.

04.01.2021 ore 13:11
Aumento alla Moncucco dei posti di cure intense

La clinica Luganese Moncucco, come già anticipato ieri dalla RSI, ha potenziato le sue disponibilità di posti letto di cure intense, aggiungendone 7 ai 19 attivi da quasi due mesi. È quanto ha ufficializzato la stessa clinica attraverso un comunicato diffuso oggi. Tale misura, si legge nella nota, si è resa necessaria dopo che “malgrado la stabilizzazione dei casi diagnosticati, nella scorsa settimana si è constatato un nuovo importante incremento delle ospedalizzazioni”. I 26 posti alla Moncucco si aggiungono ai 32 creati all’ospedale La Carità di Locarno e portano così a 58 il totale dei posti letto di cure intense disponibili in Ticino per i pazienti affetti da coronavirus.

04.01.2021 ore 11:12
Industria svizzera in ripresa

La ripresa in atto nell’industria svizzera sta proseguendo, nonostante la seconda ondata del coronavirus, mentre il comparto dei servizi sta subendo un rallentamento, ma non un crollo come quello subito in primavera. Sono queste, in estrema sintesi, le indicazioni che emergono studiando l’operato dei manager che, nelle imprese, si occupano degli acquisti aziendali, cristallizzate in un sondaggio condotto dall’associazione di categoria Procure.ch. I dati vengono poi interpretati dagli specialisti di Credit Suisse (CS). Stando alle informazione diffuse oggi dalla banca, l’indice dei responsabili degli acquisti (Purchasing Manager’s Index, PMI) nel settore industriale è salito in dicembre a 58,0 punti, 2,7 in più di novembre e 9,1 più di un anno prima. Malgrado la situazione sanitaria imposta dal Covid-19 l’indicatore si conferma quindi oltre la soglia di crescita pari a 50 punti, superata ormai ininterrottamente dall’agosto scorso, e raggiunge il livello più alto dal settembre 2018. Il punto più basso del 2020 era stato rilevato in aprile, con 40,7 punti. Secondo gli esperti di CS sono probabilmente due i motivi dello sviluppo migliore rispetto alla prima ondata della pandemia. In primo luogo, a differenza della primavera le catene di approvvigionamento sono ora in funzione. Secondariamente, l’Asia - Cina, ma anche Giappone e Corea del Sud - sembra controllare la situazione dei contagi: le industrie elvetiche beneficiano così della domanda del continente non solo direttamente, ma anche indirettamente, ad esempio come fornitrici dell’industria automobilistica tedesca. Nei servizi per contro l’indice PMI è tuttora sotto il livello di 50: si è attestato a 49,2 punti, con variazioni di +1,2 punti (mensile) e -1,1 (anno). In novembre, sulla scia della seconda ondata, era stato misurato un valore di 48,0 punti, valore peggiore dallo scorso maggio, ma superiore ad aprile, quando l’indicatore era a sceso a 21,4 punti, record negativo assoluto. A quanto sembra hanno avuto un effetto attenuante le misure governative di contenimento del virus più blande che in primavera nella maggior parte della Svizzera, nonché la maggiore conoscenza dei consumatori e dei fornitori di servizi in materia di protezione contro la pandemia. Va inoltre notato che il sondaggio è stato effettuato tra il 16 e il 18 dicembre 2020: le cifre non riflettono quindi tutti gli effetti delle nuove misure adottate dal Consiglio federale il 18 dicembre.

04.01.2021 ore 11:06
Mascherine alle scuole medie in Ticino, proroga dell'obbligo

Il Consiglio di Stato ticinese ha deciso di prorogare l’obbligo generalizzato dell’uso della mascherina per allievi, docenti e personale delle scuole medie nel sedime e all’interno degli istituti scolastici, nonché all’esterno della scuola per attività che necessitano del suddetto ausilio. È quanto si legge in un comunicato diffuso stamani. La decisione del Governo cantonale ha effetto fino alle vacanze di Carnevale (12 febbraio prossimo).

04.01.2021 ore 10:53
USA, quasi 1'400 nuovi decessi a causa del Covid-19

Gli Stati Uniti hanno registrato ieri 210’479 casi di coronavirus e 1’394 decessi provocati dalla malattia. È quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. I nuovi dati portano il totale dei contagi a quota 20’.636’663 e il bilancio delle vittime a 351’580.

04.01.2021 ore 10:41
Record di contagi in Thailandia

La Thailandia ha registrato 745 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore. Si tratta del livello più elevato dall’inizio della pandemia. Lo ha reso noto il dipartimento nazionale per il controllo delle malattie. Il nuovo dato porta il totale dei contagi nel Paese a quota 8’439

04.01.2021 ore 10:18
+++Ticino: 149 contagi e altri 7 morti +++

In Ticino, sono 149 le nuove infezioni da nuovo coronavirus registrate nelle ultime 24 ore e 7 i morti. I totali di casi e decessi legati al Covid-19 salgono così rispettivamente a quota 24’138 e 800. Sono attualmente 388 i pazienti ricoverati ( 4 in più di ieri), di cui 50 in un reparto di terapia intensiva. Sei pazienti sono stati ne frattempo dimessi, mentre 17 persone sono state ricoverate nelle ultime 24 ore.

04.01.2021 ore 10:01
Russia, in calo i nuovi contagi

La Russia ha registrato 23’351 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, ovvero il numero più basso dallo scorso 18 novembre. È quanto riferisce la cellula di crisi nazionale, citata dalla Tass. Il tasso di crescita dei nuovi casi è rallentato allo 0,7%. I decessi nelle ultime 24 ore sono stati invece 482, per un totale di 58’988 dall’inizio della crisi sanitaria.

04.01.2021 ore 09:43
Regno Unito, al via la somministrazione del vaccino AstraZeneca

Il Regno Unito è diventato lunedì il primo Paese a somministrare il vaccino sviluppato dal laboratorio britannico AstraZeneca dell’università di Oxford, dando così un’ulteriore accelerazione alla campagna vaccinale iniziata a inizio dicembre. I contagi, nel Paese, sono in crescita, anche a causa della diffusione di un nuovo ceppo di coronavirus, più contagioso ma che per il momento non sembra essere più pericoloso. L’82enne Brian Pinker è stato il primo a ricevere il preparato, all’ospedale Churchill dell’Università di Oxford. Sono 520’000 le dosi di questo vaccino pronte per essere somministrate.

Radiogiornale delle 08.00 del 04.01.2021: il servizio di Giancarlo Ciccone
04.01.2021 ore 08:32
Germania, 9'847 casi e 302 decessi

Sono dati leggermente in calo quelli comunicati oggi dalle autorità sanitarie tedesche. I nuovi contagi sono 9’847, contro i 10’315 di ieri e i 12’690 di sabato. I decessi legati al Covid-19 sono invece 302: un incremento sostanzialmente stabile rispetto ai giorni precedenti (312 domenica e 336 sabato).

04.01.2021 ore 08:31
Svizzera, campagna di vaccinazione al via

Oggi, lunedì, è una giornata speciale per la Svizzera. Nella maggior parte dei Cantoni si dà infatti ufficialmente il via alla più importante campagna di vaccinazione della storia del Paese, quella contro il nuovo coronavirus che rappresenta un passo per tornare nella normalità, per uscire dalla crisi.

Vaccino, campagna nazionale al via

La somministrazione del preparato contro il Covid-19 inizia nella maggior parte dei cantoni, Ticino e Grigioni compresi

04.01.2021 ore 07:33
Casi nel mondo superano quota 85 milioni

I casi di coronavirus a livello globale hanno superato la soglia degli 85 milioni: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. Secondo l’università americana i contagi sono attualmente 85.122.080, inclusi 1.843.135 decessi. Dall’inizio della pandemia nel mondo sono guarite 47.860.306 persone.

04.01.2021 ore 07:30
Grigioni, 39 casi e nessun decesso

Sono 39 le nuove infezioni di coronavirus accertate nei Grigioni, dove tuttavia non si segnalano altri decessi legati al Covid-19. Casi e decessi salgono rispettivamente a quota 8’323 e 140. Negli ospedali cantonali sono attualmente 42 le persone ricoverate, 8 delle quali in terapia intensiva (di cui 6 sottoposte a respirazione assistita).